/ L'arrière pensée

In Breve

domenica 13 giugno
lunedì 31 maggio
Risiko funiviario
(h. 08:00)
lunedì 24 maggio
lunedì 17 maggio
COMPAGNI, CHE FARE?
(h. 09:00)
lunedì 26 aprile
lunedì 19 aprile
martedì 06 aprile
lunedì 29 marzo
lunedì 22 marzo
Azzardopazzia
(h. 10:30)

L'arrière pensée | 12 maggio 2021, 10:30

FUOCO "AMICO" SU VIA DE TILLIER

Non c’è fatto o atto politico che non nasconda una arrière-pensée, anche e soprattutto chez-nous. Noi vediamo tante cose, noi sappiamo tante cose e qui cerchiamo di darvene una lettura critica e trasparente

FUOCO "AMICO" SU VIA DE TILLIER

Possibile che uno dei membri di maggioranza più contrari alle destre finisca per aver bisogno del partito della Meloni? Si, pare che sia andata proprio così. Era sicuramente nell'aria da tempo la questione parentopoli all'USL, ben più ampia e ombrosa di quel che si possa pensare, ma qualcuno ha ben pensato di poter cogliere l'occasione.

Non sono certo una novità le critiche che i membri autonomisti di Alliance Valdotaine muovono da sempre nei confronti di Roberto Barmasse, ma sicuramente c'era bisogno di qualcosa in più. Ricordate la non polemica sugli screening di massa modello Alto Adige? Ecco, siamo su quella linea. Così come il gran da fare in commissione sulla questione "ospedale". Eh si, al cantoniere di Torgnon dopo le finanze, la mancata presidenza e le foreste ora piace anche la sanità!

Le nostre fonti dicono che dietro allo scontato scoop missino ci sia una mano Alpe-stre che punta a scompigliare le carte e mira allo scranno di via De Tillier. Il tutto poi con l'aiuto regia di un ex di piazza Deffeyes che di medicina se ne intende e che ha più d'un conto aperto con l'attuale assessore. 

Il tutto avviene poi nel gran silenzio di un Presidente che sembra assente sui tavoli più importanti, come quelli di maggioranza. Sono queste le cose che merita la nostra Valle?

Père Joseph

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore