/ CRONACA

CRONACA | 10 maggio 2021, 18:21

Processo appalti Valtournenche, il principale imputato parla per tre ore e nega ogni accusa

Fabio Chiavazza

Fabio Chiavazza

In apertura di udienza oggi lunedì 10 maggio ha reso spontanee dichiarazioni ed è stato un fiume in piena Fabio Chiavazza, 40 anni, ex capo dell'Ufficio tecnico del Comune di Valtournenche, a processo in rito abbreviato per l'inchiesta 'Do ut des' su di un presunto giro di corruzione in appalti pubblici "almeno dal 2014 al 2018" secondo le carte dell'accusa.

Chiavazza - accusato di aver pilotato diversi appalti modificando i criteri economici delle composizioni dei bandi di gara - ha parlato per tre ore "ricostruendo tutte le procedure amministrative che gli sono state contestate - ha commentato l'avvocato difensore Anna Rossomando - e smontando punto per punto le accuse".

Oltre a lui, davanti al giudice Davide Paladino sono comparsi altri 14 imputati.  Le accuse vanno - a vario titolo - dalla concussione alla corruzione, dall'abuso d'ufficio alla turbativa d'asta, dal falso ideologico all'abuso edilizio sino ai reati tributari.

''Il mio assistito ha fornito spiegazioni precise e puntuali a tutte le accuse che gli sono state mosse - ha aggiunto il legale, che è anche senatrice del Pd - e ha ribadito la sua più totale buona fede e correttezza nelle procedure da lui svolte per l'amministrazione comunale''. Nel corso dell'udienza sono poi stati sentiti alcuni testimoni delle difese. Il processo è stato aggiornato al 21 maggio.

L'inchiesta del pm Luca Ceccanti e dei carabinieri ruota attorno alla figura di Fabio Chiavazza (51) di Challand-Saint-Victor, ex capo dell'ufficio tecnico di Valtournenche e finito in carcere per quasi sei mesi tra la fine del 2018 e l'inizio del 2019. Con Chiavazza sono a processo: Federico Maquignaz (54), di Valtournenche, ex presidente e ad della Cervino spa; Cristina Camaschella (56), di Antey-Saint-André, dipendente del Comune di Valtournenche; gli ingegneri aostani Corrado Trasino (57), Giuseppe Zinghinì (44) e Adriano Passalenti (46), di Saint-Nicolas; i professionisti Stefano Rossi (57) di Piacenza e Rosario Andrea Benincasa di Caravacio (54) di Torino; Nicolò Bertini (35), di Alagna Valsesia, dell'impresa Bertini Aosta srl di Issogne; gli architetti Ezio Alliod (60), di Verrès, e Marco Zavattaro (51), di Quart; Stefano Trussardi (46) di Aosta, artigiano; Enrico Giovanni Vigna (67), di Quincinetto, come amministratore unico di Ivies; Ivan Voyat (55), di Aosta, au Edilvi costruzioni; Luca Frutaz (47), di Aosta, amministratore della Chenevier spa.

red. cro.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore