/ FEDE E RELIGIONI

FEDE E RELIGIONI | 07 maggio 2021, 00:10

Oggi venerdì 7 maggio saint Auguste sainte Gisèle

"Spero che questo momento di pericolo ci faccia riprendere il controllo della nostra vita, scuota le nostre coscienze addormentate e produca una conversione umana ed ecologica che ponga fine all'idolatria del denaro e metta al centro la dignità e la vita". (Papa Francesco)

Oggi venerdì 7 maggio saint Auguste sainte Gisèle

AGENDA DEL VESCOVO DI AOSTA MONS. FRANCO LOVIGNANA

Venerdì 7 maggio
Vescovado - mattino
Udienze

Chiesa parrocchiale di Saint Martin de Corléans - ore 19.30
Incontro di preghiera con gruppo universitari

Sabato 8 maggio
Chiesa parrocchiale di Saint-Vincent - ore 11.00
S. Cresime

Cattedrale - ore 15.00
S. Cresime per le Parrocchie di Nus e di Fénis

Chiesa collegiata di Sant'Orso - ore 17.00
S. Cresime per le Parrocchie di Sant'Orso e di Porossan

Domenica 9 maggio
Chiesa parrocchiale di Antagnod - ore 9.30
S. Cresime

Chiesa parrocchiale di Champoluc - ore 11.00
S. Cresime

Cattedrale - ore 15.00
S. Cresime

Martedì 11 maggio
ore 10.00-12.00
Riunione in videoconferenza dell'Osservatorio centrale per i beni culturale
di interesse religioso di proprietà ecclesiastica

Santuario di Cussanio (Diocesi di Fossano) - ore 18.30
Partecipazione alle celebrazioni per il quinto centenario delle apparizioni

Mercoledì 12 maggio
Vescovado - mattino
Udienze

Giovedì 13 maggio
ore 8.45-12.45
Riunione in video conferenza del Comitato CEI per la valutazione
dei progetti di intervento a favore dei beni culturali ecclesiastici e dell'edilizia di culto

Venerdì 14 maggio
Vescovado - mattino
Udienze

Sabato 15 maggio
Chiesa parrocchiale di Entrèves - 15.00
S. Cresime

Chiesa parrocchiale di Courmayeur - 17.00
S. Cresime

Domenica 16 maggio
Chiesa parrocchiale di Saint-Nicolas - ore 11.00
S. Cresime

Cattedrale - ore 15.00
S. Cresime

Le Messager Valdotain ricorda giovedì 6 maggio saint Dominique Savio

La Chiesa celebra venerdì 7 maggio saint Auguste sainte Gisèle

Il Martirologio Romano al 7 maggio ricorda il martirio a Nicomedia dei tre fratelli Flavio, Augusto e Agostino. Questa commemorazione proviene dal Martirologio di Floro che, a sua volta, l'aveva presa dal Geronimiano. Qui però solo il nome di Flavio vescovo deve essere con sicurezza associato a Nicomedia. Augusto e Agostino non sembrano essere altro che la doppia forma di uno stesso martire non identificabile. In esso il Delehaye vorrebbe vedere il martire di Capua venerato il 16 novembre: in tal caso però resterebbe da spiegare la sua traslazione al 7 maggio e a Nicomedia.

Quanto alla dicitura del Geronimiano "tre fratelli" è meglio, sembra, leggerla, dopo Flavio, nella forma "e tre fratelli", lettura che tra l'altro si avvicina molto più al Martirologio Siriaco del sec. IV che al 7 ayyàr (maggio) ricorda a Nicomedia Flavio con altri quattro martiri. Ma è finora impossibile identificare sia i "tre fratelli" sia i "quattro martiri".

Il sole sorge alle ore 6,07 e tramonta alle ore 20,36

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore