/ Varie cronaca

Varie cronaca | 07 aprile 2021, 11:23

La rabbia del settore terziario in Place Deffeyes, 'Mentre voi mangiate noi moriamo di fame'

La rabbia del settore terziario in Place Deffeyes, 'Mentre voi mangiate noi moriamo di fame'

Trentacinque sacchetti ben confenzionati contenenti salsicce, cotechini e altri prodotti valdostani; su ogni sacchetto il nome del consigliere regionale a cui sarà consegnato tra slogan e trillo di fischietti.

E' originale e alta, la provocazione organizzata oggi sotto le finestre del Palazzo regionale - dov'è in corso il Consiglio Valle - da ristoratori, baristi, commercianti e rappresentanti dei settori terziario e turistico, molti dei quali aderenti al movimento spontaneo 'Forchette non forconi'.

Ribadiscono con slogan, striscioni e iniziative provocatorie, la loro frustrazione "per l'atteggiamento di chi durante l'estate ha fatto campagna elettorale invece di preoccuparsi a cercare strumenti per arginare i contagi e ora non ha altra soluzione che imporre chiusure che ci uccidono", ripete Jean-Claude Brunet, titolare del ristorante 'La Vache Folle' di Aosta e tra i principali animatori della protesta.

"Oggi abbiamo voluto organizzare le cose per bene -  spiega Brunet - confezionando con i pochi mezzi che ci sono rimasti questi sacchetti alimentari per i nostri consiglieri di maggioranza e minoranza, tutti, nessuno escluso, perchè si rendano conto una volta per tutte che davvero così non possiamo più andare avanti".

pa.ga.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore