ATTUALITÀ POLITICA - 31 marzo 2021, 13:24

Siamo riconoscenti ai medici stranieri accorsi qui per aiutarci contro il Covid

Siamo riconoscenti ai medici stranieri accorsi qui per aiutarci contro il Covid

Il 24 marzo 2021, al Consiglio per i diritti umani dell’ONU è stata presentata una risoluzione sulle ripercussioni negative delle condizioni economiche sui diritti umani in alcuni paesi del mondo sottoposti a embargo.

L’Italia si è opposta e ha votato contro questa risoluzione. Tra questi paesi c’è Cuba, sotto embargo USA dal 1962. La riconoscenza è sempre una parola molto difficile da interpretare e in Italia ne siamo maestri.

Era il 22 marzo 2020, l’Italia era in piena pandemia nella prima ondata da coronavirus, eravamo in un caos indescrivibile. A Milano atterrarono 53 medici cubani della Brigata Internazionale Henry Reeve. Furono immediatamente mandati a Crema, in quel momento una delle città con più contagi in Italia. Questi medici, a tempo di record, trasformarono il parcheggio dell’ospedale di Crema in un ospedale da campo. Era un momento dove, in Lombardia, si contavano 3000 contagi al giorno. Si fermarono fino all’8 giugno quando ripartirono. Di questa solidarietà abbiamo fatto in fretta a dimenticarcene.

La nostra politica internazionale andrebbe rivista. D’accordo che con le scelte fatte per la seconda guerra mondiale abbiamo dovuto sottostare o condividere scelte forzate ma il tempo è passato, e i nostri partner internazionali non è che abbiano dimostrato molte attenzioni per la nostra economia, non hanno esitato a imporre pesanti dazi alle esportazioni italiane. Una posizione di politica estera, nostra, libera da pressioni, potrebbe essere assunta.

Negli anni 70/80 lo si era fatto per poi tornare sotto le influenze di sempre. C’è da sperare che con il no alla risoluzione, il nostro Governo con il suo Ministro degli Esteri abbia almeno pensato di giustificare il voto negativo e espresso tutta la solidarietà verso quel paese che in piena pandemia non ha esitato a rischiare la vita dei propri medici per venire ad aiutarci.

moreno rossin

Ti potrebbero interessare anche:

SU