/ L'arrière pensée

In Breve

martedì 06 aprile
lunedì 29 marzo
lunedì 22 marzo
Azzardopazzia
(h. 10:30)
lunedì 01 marzo
lunedì 22 febbraio

L'arrière pensée | 10 marzo 2021, 10:30

DEFR per uno, DEFR per tutti!

La battaglia del DEFR è vinta a sinistra, mentre per il resto sino ad oggi non ci sono che sbuffi, incavature e sogni vani di un futuro fatto di sentenze, colpi di scena e grandi delusioni personali

DEFR per uno, DEFR per tutti!

I “colleghi” di maggioranza perlopiù sbuffano nel corso dei Consigli regionali, si incazzano nel corso delle riunioni di maggioranza e la tormentano in Commissione. Ma l’Assessora sul DEFR vince nuovamente, con buona pace di chi la vorrebbe scalzare per sostituirla con qualche vecchio amico temporaneamente al di fuori della compagnia.

Come fu per la Giunta Fosson, anche il Re bambino o meglio i suoi Tutori di Giunta, hanno dovuto calare le braghe ed accettare le correzioni della Professoressa della Bassa che imperterrita va avanti per la sua strada.

Sarà anche teleguidata, come dice qualcuno, ma la costanza e una rigidità coraggiosa ed ostinata la portano nuovamente a vincere la battaglia del DEFR. Cime bianche, ferrovia, rifiuti, economica circolare insomma tutti i temi a lei cari.

Oltre a l’onore occorre considerare che per molti, soprattutto tra quelli più navigati in Giunta, il DEFR non è poi granché se non un documento fine a sé stesso senza futuro. Insomma, per quelli del “tanto poi facciamo noi” il DEFR non ha peso e lo si può anche concedere a chi si accontenta (e gode) delle parole. Sì, di parole al vento che però non farà certo mangiare i valdostani e che tanta sfortuna portò al Governo Fosson.

La battaglia del DEFR è vinta a sinistra, mentre per il resto sino ad oggi non ci sono che sbuffi, incavature e sogni vani di un futuro fatto di sentenze, colpi di scena e grandi delusioni personali.

Père Joseph

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore