/ Governo Valdostano

Governo Valdostano | 02 marzo 2021, 10:23

Rapporto VdA-Stato bene avviato ma occorrono subito ristori

Rapporto VdA-Stato bene avviato ma occorrono subito ristori

Nella giornata di ieri il Presidente della Giunta regionale, Erik Lavevaz ha incontrato a Roma il ministro per gli Affari regionali e le autonomie, Mariastella Gelmini.

Nei giorni scorsi si è polemizzato sul presunto operato del ministro, che nei suoi due giorni di incarico avrebbe dovuto riparare le malefatte del suo predecessore ministro Boccia, garante di non dare continuità alle sue decisioni ma poi perso nei meandri del palazzo.

Gelmini ha dimostrato molta attenzione per la Valle d’Aosta, lo aveva già dimostrato lo scorso autunno, in tempi non sospetti, quando non lesinava le sue visite alla nostra regione.

Prima ancora di aprire tutti i dossier lasciati in sospeso, l’operatività immediata e assolutamente necessaria riguarda il comparto della montagna. Una stagione mai cominciata ha fortemente compromesso l’intero settore, solo ristori immediati e adeguati possono lenire una situazione economica disastrosa.

Dopo la pianificazione di interventi specifici, rapidi, legati all’emergenza Covid, l’attenzione del ministro ha dato spazio ad una ampia discussione per la realizzazione gli strumenti atti a strutturare programmi per il futuro della Valle tenuto conto delle risorse di cui l’Amministrazione dispone.

I temi di maggior interesse messi sul tavolo della discussione ieri sono stati la ricostituzione della Commissione Paritetica in funzione delle norme di attuazione legate alle concessioni idroelettriche che tanto hanno fatto discutere i nostri amministratori, la legge Madia, troppo impegnativa per le nostre partecipate e soprattutto per le aziende che gestiscono gli impianti a fune, per la CVA e per la rimodulazione, nei rapporti economici Stato/Regioni, del contributo regionale alla finanza pubblica. Forse ci eravamo dimenticati di cosa vuol dire godere delle attenzioni di un ministro, ora almeno possiamo sperare.

m.r.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore