/ ECONOMIA

ECONOMIA | 25 febbraio 2021, 07:00

Batteria auto in inverno: come e quando si sostituisce?

In particolare durante la stagione invernale, è di estrema importanza monitorare con attenzione le condizioni della batteria dell’automobile.

Batteria auto in inverno: come e quando si sostituisce?

In particolare durante la stagione invernale, è di estrema importanza monitorare con attenzione le condizioni della batteria dell’automobile. Si tratta di una parte fondamentale che serve per fornire energia elettrica all’automobile come fosse una pila. È fondamentale per il motore di avviamento dell’automobile; se la batteria è scarica, è impossibile partire trovandosi davanti a un bel problema da risolvere. In questa breve guida è possibile scoprire quali sono i principali segnali di una batteria da cambiare e soprattutto come si fa senza interpellare il costoso meccanico perché ogni volta presenta un conto davvero molto salato.

Quando sostituire la batteria dell'auto

Sfortunatamente, le batterie dell’automobile spesso si scaricano improvvisamente senza preavviso e lasciano a piedi. Tuttavia, ci sono comunque dei segnali da osservare. Se a motore spento la tensione più bassa di 12,4 V allora è arrivato il momento di sostituirla.

Di tanto in tanto vale la pena controllare il voltometro della batteria. Quando l’automobile avviata e segna una tensione inferiore a 11 V, vuol dire che il momento del cambio si avvicina. Inoltre, ogni quattro o cinque anni bisognerebbe sostituirla anche se non si presenta nessun campanello d’allarme. Questa è un po’ la tempistica di usura normale, cioè il tempo che impiegano gli elementi interni della batteria dell’auto a deteriorarsi.

Ci sono comunque alcuni accorgimenti per prevenire l’improvvisa cessazione dell’energia elettrica. Per evitare di scaricare la batteria dell’automobile, bisogna sempre ricordare di spegnere i fari. Inoltre, un ruolo lo gioca anche la radio del veicolo. Quando l’automobile è spenta bisognerebbe evitare di ascoltare l'autoradio per troppo tempo e a volume alto.

Immagine delle batterie presa dal sito autoparti.it

Come sostituire la batteria dell'auto

La batteria dell’automobile può essere sostituita anche in autonomia, sebbene bisogna avvisare che si tratta di un’operazione piuttosto complicata che andrebbe fatta eseguire da un elettrauto. Ciononostante, chi ha un po’ di dimestichezza con questi lavoretti potrebbe riuscirci anche da solo grazie a queste utili indicazioni.

Per iniziare, bisogna procurarsi un po’ di attrezzi come una chiave inglese, una chiave a cricchetto e, ovviamente, una batteria nuova di zecca. Per sostituire la batteria dell’auto bisogna staccare i due poli con la chiave inglese. Si passa poi ad utilizzare la chiave da 10 per svitare le viti e togliere il sostegno che blocca la batteria che ora si può rimuovere.

Arriva il momento di installare la batteria, ricordandosi di dare una pulita ai due poli utilizzando possibilmente nel grasso. I poli vanno ricollegati facendo molta attenzione a non invertirli. Un trucco per riconoscergli controllare la dimensione poiché quello positivo con segno + più grande di quello negativo contraddistinto dal segno -. La fase finale prevede di risistemare il sostegno con la solita chiave 10.

Ultima indicazione importante riguarda lo smaltimento della vecchia batteria che andrebbe portata presso un’auto officina o un rivenditore di batterie auto, sebbene il pezzo nuovo non sia stato acquistato lì. Per ricevere informazioni su come smaltire questi rifiuti pericolosi si può anche fare riferimento al centro di riciclaggio o l'azienda ambientale di zona.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore