/ ECONOMIA

ECONOMIA | 27 gennaio 2021, 17:24

Petizione albergatori per tentare di salvare la stagione turistica

Petizione albergatori per tentare di salvare la stagione turistica

L'Associazione degli albergatori valdostani-Adava ha aderito alla petizione di Federalberghi "per rappresentare la situazione di grave difficoltà in cui si trovano le attività del settore e per sollecitare il Governo ad adottare adeguati provvedimenti a sostegno delle imprese e dei lavoratori del turismo".

Tra le richieste avanzate,"la liquidazione di ristori efficaci e adeguati, la proroga sino al 31 dicembre 2022 dei termini di pagamento delle rate relative a prestiti, mutui e altri finanziamenti a rimborso rateale, l'elevazione sino a 20 anni della durata dei finanziamenti "garantiti" dallo Stato, l'esonero dal pagamento della seconda rata Imu per l'anno 2021, la proroga del credito d'imposta sui canoni di locazione sino al 31 dicembre 2021 ed elevazione della misura all'80%, la cancellazione della Tari e del canone Rai per gli anni 2020 e 2021, la proroga dell'esonero dal pagamento dei contributi per l'assunzione del personale stagionale, il rinvio sino a fine 2021 delle scadenze per il pagamento di imposte, l'introduzione di un credito d'imposta del 110% per la riqualificazione delle strutture turistico ricettive, la proroga della cassa integrazione per gli assunti a tempo indeterminato".

red. eco.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore