/ ECONOMIA

ECONOMIA | 25 gennaio 2021, 10:41

Ai valdostani piace la Panda

Le auto più vendute online nel 2020 nel Nord Ovest d’Italia Osservatorio brumbrum: numeri e tendenze nell’acquisto di auto usate in rete in tutto il 2020 nell’Italia nord-occidentale

Ai valdostani piace la Panda

La famosissima vettura italiana è al primo posto tra le auto usate più vendute nel 2020 in ben 11 regioni, tre di queste sono nel Nord Ovest. Panda vince tra le auto usate in Liguria, Piemonte e Valle d’Aosta dove è partciolarmente gradita anche nel mondo agricolo.

Il 2020 non è stato un anno semplice, anche per il mondo dell’auto. Tra pandemia e lockdown il settore si è immobilizzato per diverse settimane, con dati di vendita estremamente negativi. Il mercato del nuovo ha chiuso l’annata con il -28%; per l’usato in rete è andata poco meglio, -14,2%. Sono stati 2.673.624 i passaggi di proprietà in questo 2020, più del 37% di questi avvenuti nel NordOvest dell’Italia.

Ma nonostante il periodo di magra, quali sono state le vetture più vendute online nella parte dell’Italia nord-occidentale? Andiamo a scoprire la classifica delle auto preferite dagli italiani, in Lombardia, Liguria, Piemonte e Valle d’Aosta. Milano, 25 gennaio 2020 – Il 2020 si è concluso ed è tempo di bilanci, anche nel mondo dell’auto. Un anno iniziato non certo col piede giusto, dato che l’emergenza sanitaria ha messo in seria difficoltà il settore dell’automotive. Sono state numerose le contromisure attuate dal Governo per contenere il rischio di contagio dal coronavirus.

Queste limitazioni però hanno avuto delle conseguenze: con il lockdown e la quarantena sono calati drasticamente gli acquisti di vetture, sia offline sia online. Nei mesi successivi la situazione è migliorata, ma con la seconda ondata e con l’avvento delle zone colorate in Italia, il mercato è di nuovo crollato. Sono stati 2.673.624 i passaggi di proprietà in questo 2020, poco più del 37% di questi avvenuti nel Nord Ovest d’Italia. brumbrum, il primo rivenditore diretto di auto online d’Italia che opera sul sito www.brumbrum.it, ha stilato la classifica delle auto preferite dagli italiani avvalendosi dei dati raccolti dall’Osservatorio brumbrum. L’Osservatorio di rilevazione e indagini statistiche online in ambito automotive ha preso in considerazione le automobili che in questi 12 mesi hanno fatto più vendite in rete nell’Italia del Nord Ovest, precisamente in Lombardia, Liguria, Piemonte e Valle d’Aosta.Vince Panda seguita da 500Fiat Panda è l’auto più venduta in Italia.

La famosissima vettura italiana è al primo posto tra le auto usate più vendute nel 2020 in ben 11 regioni, tre di queste sono nel Nord Ovest. Panda vince tra le auto usate in Liguria, Piemonte e Valle d’Aosta. L’unica regione in cui non trionfa è la Lombardia, qui Volkswagen Golf conquista il primato. La berlina tedesca però è solo la terza auto più venduta in questa parte d’Italia, battuta oltre che da Fiat Panda anche da 500, sul podio ovunque tranne che in Valle d’Aosta. Quarto posto per Mercedes Classe A, chiude la top five Jeep Renegade. Degni di nota i piazzamenti di smart fortwo, quarta in Liguria, e di Lancia Ypsilon, terza in Piemonte. Utilitarie davanti, bene i SUV. Parlando di tipologie di vetture le più amate dagli italiani, anche nel Nord Ovest, si confermano le utilitarie. Questa tipologia è stata scelta nel 2020 dal 33,6% dei clienti, con punte del 37% in Liguria e Valle d’Aosta. Le auto per la città però sono in calo di ben 4 punti percentuali rispetto al 2019, mentre chi recupera in classifica sono i SUV, che salgono al secondo posto con il 18,8% e in crescita grazie anche agli ottimi risultati registrati in Piemonte. Chiudono il podio le berline con il 16%. A differenza di altre parti d’Italia, monovolume e station wagon godono ancora di una buona clientela soprattutto in Lombardia e sono fuori dal podio praticamente a pari merito al 9%. Sesto posto per i crossover. Valori risicati per cabrio, coupé, spider e multispazio. Diesel ancora sopra il 50%, male il metano.

Per ultimo vediamo le alimentazioni. Nonostante la grande crisi mondiale, è stato ancora un ottimo anno per il diesel,che ha mantenuto le sue percentuali in questa zona d’Italia. La media attuale è del 52,4%, addirittura in crescita in Piemonte rispetto all’anno passato. Di conseguenza il benzina non aumenta e rimane stazionario circa al 40% di media. GPL al 4%, metano sotto l’1% battuto dall’ibrido in timido rialzo. Ancora irrisori i risultati dell’elettrico.

red. pi.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore