/ L'arrière pensée

In Breve

lunedì 01 marzo
lunedì 22 febbraio
lunedì 08 febbraio
lunedì 01 febbraio
lunedì 25 gennaio
Caos UV
(h. 08:00)
lunedì 11 gennaio
La casa di carta
(h. 08:00)

L'arrière pensée | 04 gennaio 2021, 08:00

Cocomeri maturi

Non c’è fatto o atto politico che non nasconda una arrière-pensée, anche e soprattutto chez-nous. Noi vediamo tante cose, noi sappiamo tante cose e qui cerchiamo di darvene una lettura critica e trasparente

Cocomeri maturi

La prossima settimana il Consiglio regionale valuterà come rispondere alla petizione “La Valle non è una discarica” promossa dall’omonimo comitato. Una valanga di firme per dire “NO!” agli impianti di Chalamy e di Pompiod. Una valanga di firme su cui qualcuno ha fortemente legato la propria campagna elettorale e che ora deve dimostrare di saper il fatto suo e promuovere iniziative in tal senso.

Tuttavia, da qualche tempo sta montando una certa perplessità tra il popolo firmatario rispetto alle vere intenzioni di chi si è fatto paladino di questa battaglia. Non stiamo certo parlando di quella forza politica a cui è rimasto il web, dato che le carte e gli incartamenti non riescono a gestirli nemmeno quando devono presentare le liste alle elezioni, bensì del raggruppamento che oggi vanta Presidenza del Consiglio e Assessorato all’Ambiente (due colpi su due!).

Due ruoli chiave, di cui il secondo che potrebbe fare molto in questo campo.

Tuttavia, come spesso accade, il cocomero (verde fuori, ma rosso dentro) è maturato e certe battaglie non conviene più di combatterle. Insomma, ora che il gioco si fa serio, meglio essere prudenti e aspettare i tribunali o le scelte condivise da tutto il Consiglio!

Eh sì, madama la Marchesa ha capito che non è poi così comodo governare quando si parla di discariche e questioni annesse, meglio filosofeggiare su ferrovie e collegamenti intervallavi o meglio ancora sui falò di sterpaglie che tanto disturbano la quiete dell’ambientalista medio.

Ma sulle discariche, cosa farà? Per ora la strategia di Rete Civica è parlare di altro..

Père Joseph

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore