/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 02 gennaio 2021, 17:26

Gli impianti sciistici riaprono lunedì 18 gennaio

Soddisfatto l'assessore e vicepresidente della Giunta, Luigi Bertschy, ’l'obiettivo era quello di definire in maniera seria e certa il percorso per definire la data di avvio della stagione invernale e, nel rispetto delle regole, ce l'abbiamo fatta'

Gli impianti sciistici riaprono lunedì 18 gennaio

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato l'ordinanza con cui si differisce la riapertura degli impianti sciistici al 18 gennaio 2021. Lo ha reso noto questo pomeriggio il ministero della Salute.

Nei giorni scorsi le Regioni alpine, Valle d'Aosta in testa e le Province autonome avevano chiesto, attraverso lettera del presidente della Conferenza, Stefano Bonaccini, un rinvio della riapertura in vista di un allineamento delle linee guida al parere espresso dal Comitato tecnico-scientifico sulla necessità di riavviare gli impianti nella massima sicurezza.

"Il Governo ha finalmente ascoltato le Regioni e le Province autonome: siamo soddisfatti della decisione del ministro Speranza", commentano in una nota congiunta gli 'assessori delle Alpi' Luigi Bertschy, vicepresidente della Regione; Daniel Alfreider (Vicepresidente Provincia Autonoma di Bolzano); Sergio Bini (assessore al Turismo Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia); Martina Cambiaghi (assessore allo Sport Regione Lombardia); Federico Caner (assessore al Turismo Regione Veneto); Roberto Failoni (Assessore al Turismo Provincia Autonoma di Trento); Fabrizio Ricca (Assessore allo Sport Regione Piemonte); Daniele D’Amario (assessore al Turismo Regione Abruzzo).

"Oltre all’approvazione del protocollo - per cui aspettiamo la definitiva validazione del Cts - avevamo chiesto una data certa per permettere all'intero mondo della montagna invernale di prepararsi a dovere. Con il lavoro di squadra delle Regioni e delle Province autonome iniziato in Commissione Turismo abbiamo finalmente una data di apertura credibile e seria: il 18 gennaio. Ora si può finalmente ripartire in sicurezza".

L'assessore e vicepresidente della Giunta, Luigi Bertschy, ribadisce che "l’obiettivo era quello di definire in maniera seria e certa il percorso per definire la data di avvio della stagione invernale. Troppe volte ci siamo trovati a ridosso della data di partenza senza avere certezze da parte del Governo. Adesso possiamo organizzarci e cercare di salvare un pezzo di stagione invernale. Ovvio che tutti dobbiamo impegnarci a rispettare le regole che verrano definite e fare di tutto per mantenere la nostra Regione in zona gialla".

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore