/ FEDE E RELIGIONI

FEDE E RELIGIONI | 28 dicembre 2020, 18:00

Domani martedì 29 dicembre saint David roi

Una volta suonata la nostra ultima ora, cessati i battiti del nostro cuore, tutto sarà finito per noi, ed il tempo di meritare e quello pure di demeritare.   Tali e quali la morte ci troverà, ci presenteremo a Cristo giudice. I nostri gridi di supplica, le nostre lacrime, i nostri sospiri di pentimento, che ancora sulla terra ci avrebbero guadagnato il cuore di Dio, avrebbero potuto di noi fare, con l'aiuto dei sacramenti, da peccatori dei santi, oggi più a nulla valgono; il tempo della misericordia è trascorso, ora incomincia il tempo della giustizia. (San Pio di Pietralcina)

Domani martedì 29 dicembre saint David roi

Il calendario delle celebrazioni del Papa per le feste

Giovedì 31 dicembre Francesco celebrerà i Primi Vespri e il Te Deum di ringraziamento per l'anno trascorso alle ore 17 nella Basilica vaticana. Venerdì 1 gennaio, Solennità di Maria SS:ma Madre di Dio e 54.ma Giornata mondiale della Pace, il Papa presiederà la Messa in San Pietro alle ore 10. Infine nella Solennità dell'Epifania la Messa sarà alle ore 10, sempre nella Basilica di San Pietro.

Calendario delle Celebrazioni

presiedute da Mons. Vescovo DURANTE LE FESTE NATALIZIE 2020-2021

Giovedì 31 dicembre | ore 18.00 | Cattedrale

S. Messa di Ringraziamento e Te Deum

Venerdì 1° gennaio | ore 18.00 | Cattedrale

S. Messa nella Solennità di Maria S.ma Madre di Dio

Mercoledì 6 gennaio | ore 10.30 | Cattedrale

S. Messa nella Solennità dell’Epifania del Signore

Le Messager Valdotain ricorda martedì 29 dicembre saint David roi

La Chiesa celebra San Tommaso Becket Vescovo e martire

Nato a Londra verso il 1117 e ordinato arcidiacono e collaboratore dell'arcivescovo di Canterbury, Teobaldo, Tommaso fu nominato cancelliere da Enrico II, con il quale fu sempre in rapporto di amicizia. Teobaldo morì nel 1161 ed Enrico II, grazie al privilegio accordatogli dal papa, poté scegliere Tommaso come successore alla sede primaziale di Canterbury. Ma occupando questo posto Tommaso si trasformò in uno strenuo difensore dei diritti della Chiesa, inimicandosi il sovrano. Fu ordinato sacerdote e vescovo nel 1162. Dopo aver rifiutato di riconoscere le «Costituzioni di Clarendon» del 1164, però, Tommaso fu costretto alla fuga in Francia, dove visse sei anni di esilio. Ma al rientro come primo atto sconfessò i vescovi che erano scesi a patti col re, il quale, si dice, arrivò a esclamare: «Chi mi toglierà di mezzo questo prete intrigante?». Fu così che quattro cavalieri armati partirono alla volta di Canterbury. L'arcivescovo venne avvertito, ma restò al suo posto; accolse i sicari del re nella cattedrale, vestito dei paramenti sacri e si lasciò pugnalare senza opporre resistenza. Era il 23 dicembre del 1170.

Il sole sorge alle ore 8,09 e tramonta alle ore 16,41

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore