/ Aosta Capitale

Aosta Capitale | 28 novembre 2020, 17:09

Aosta: Nuti vuole Aosta Capitale della sicurezza

Giunta delibera domanda di ammissione e dei contenuti del progetto “Aosta SiCura” per la partecipazione alla selezione promossa dalla Presidenza del Consigli dei Ministri per l’adozione di progetti finalizzati alla prevenzione, alla sperimentazione e al contrasto all’incidentalità stradale alcol e droga correlata

Foto aostainforma

Foto aostainforma

Il progetto – che parteciperà al bando governativo, pubblicato nello scorso mese di settembre – prevede una serie di azioni informative, di prevenzione e di contrasto diretto e indiretto in merito alle condotte che causano l’incidentalità stradale alcol e droga correlata per una spesa prevista di 400 mila euro.

«Un esempio di azione di sistema redatta in tempo record dagli uffici competenti in accordo con le Forze dell’ordine e con l’Amministrazione regionale – commenta il sindaco Gianni Nuti - che coniuga obiettivi di controllo, educazione e prevenzione attorno al fenomeno degli incidenti dovuti all’uso di alcol o droga, e ci consente, per mezzo di importanti risorse statali, di garantire una vita più sana e sicura ai nostri cittadini e, in particolare, alle giovani generazioni».

La denominazione “Aosta SiCura” vuole significare -si legge in una nota comunale - che la città, prendendosi cura dei propri utenti della strada, produce, al contempo, un alto grado di sicurezza.

La fase informativa comprende una campagna educativa agli alunni delle scuole secondarie di primo e secondo grado dei precetti normativi contenuti nel Codice della Strada, nonché l’organizzazione di almeno un evento aperto alla cittadinanza.

Anche i gestori o titolari di pubblici esercizi e di locali di intrattenimento e svago cittadini saranno coinvolti nell’attività di prevenzione con la distribuzione agli avventori di test monouso finalizzati a valutare le loro condizioni psico-fisiche prima di mettersi al volante.

Un’ulteriore azione prevede il potenziamento, in collaborazione con l’Amministrazione regionale, del servizio di trasporto serale e notturno a tariffa agevolata “Allo Nuit”, , dato in sub-concessione ad un certo numero di “noleggiatori” della città di Aosta e fruibile tramite diretta chiamata telefonica dall’utenza richiedente, erogante il servizio entro i confini territoriali della “Plaine d’Aoste”.

Si prevede, inoltre, l’attuazione di una politica attiva ed incisiva di “polizia di prossimità” al fine della prevenzione e dell’eventuale contrasto di fenomeni di consumo (o cessione a terzi) di sostanze stupefacenti o alcoliche in prossimità dei plessi scolastici o dei siti di aggregazione a essi connessi.

Infine, è previsto l’acquisto di attrezzature da mettere al servizio della Polizia Locale per implementare il numero di controlli delle condizioni degli utenti della strada, al fine di ridurre il fenomeno della guida in stato di ebbrezza o sotto gli effetti di sostanze psicotrope.

red. info comune

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore