/ Aosta Capitale

Aosta Capitale | 20 novembre 2020, 11:22

Aosta: Sarà rimessa a nuovo passerella ciclo pedonale Monfleury-Gressan

Il progetto richiede un investimento di circa 291 mila euro, metà dei quali a carico dell’Amministrazione comunale di Gressan

Aosta: Sarà rimessa a nuovo passerella ciclo pedonale Monfleury-Gressan

«Si tratta di un intervento di grande rilievo atteso da tempo dai cittadini dei due comuni e dell’intera Plaine che quotidianamente percorrono la passerella a piedi o sulle due ruote, e che finalmente, al termine dei lavori che verranno appaltati nella primavera del prossimo anno, potranno nuovamente fruirne in piena sicurezza. La procedura è anche un esempio di collaborazione tra Amministrazioni: le spese vengono suddivise tra i due comuni interessati, con gestione delle procedure di appalto, di servizi e di lavori, a carico del Comune di Aosta». L’assessore ai lavori pubblici del comune di Aosta, Corrado Cometto, commenta l'importante intervento sulla passerella ciclo-pedonale sulla Dora Baltea che unisce i comuni di Aosta e Gressan.

L'assessore Corrado Cometto

Infatti, nell’ultima seduta la Giunta ha approvato una deliberazione riguardante il progetto esecutivo dei lavori di manutenzione straordinaria della passerella ciclo-pedonale sulla Dora Baltea che unisce i comuni di Aosta e Gressan. Il progetto per la cui realizzazione è previsto un investimento di circa 291 mila euro, metà dei quali a carico dell’Amministrazione comunale di Gressan, servirà a riportare alla funzionalità originaria la passerella che collega le aree sportive dei due comuni, in attività da quasi 17 anni, che richiede un intervento straordinario di manutenzione, sia per i controlli strutturali che per rinnovare lo stato delle finiture ormai degradate.

L’imponente struttura con una luce complessiva di circa 124 metri suddivisa in cinque campate, sarà oggetto di un intervento complessivo su tutti gli elementi che la compongono. In particolare, verranno revisionate tutte le funi per stralli aventi la funzione fondamentale di sostegno dei vincoli intermedi o dell’“isola centrale”, e si procederà, poi, sugli elementi in legno lamellare carteggiando le travi e asportando le parti degradate e applicando resina epossidica per chiudere le fessurazioni e riempire le parti precedentemente asportate.

Per le parti metalliche e i parapetti si procederà all’asportazione della ruggine, alla sostituzione degli elementi deteriorati e al rifacimento della porta di accesso al vano contatore oggetto di vandalismi. Si procederà, inoltre, alla revisione completa di tutto l’impianto elettrico e al rifacimento della pavimentazione. Infine, saranno sistemati i percorsi esterni di accesso da entrambi i lati della passerella, oggi degradati.

red. pi.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore