/ SANITÀ, SALUTE E STARE BENE

SANITÀ, SALUTE E STARE BENE | 18 novembre 2020, 09:00

Gli operatori dell’Office du tourisme a supporto di InfoTamponi

Emergenza Covid-19 – Scatta la solidarietà tra Enti Una convenzione tra Office Régional du Tourisme e Azienda USL della Valle d’Aosta per l’utilizzazione temporanea di personale presso il neo-istituito servizio InfoTamponi Covid-19. Sempre di erogare informazioni si tratta, ma stavolta gli utenti sono i cittadini valdostani e non i turisti

Gli operatori dell’Office du tourisme a supporto di InfoTamponi

A fronte della chiusura degli uffici del turismo e nella temporanea impossibilità di svolgere le proprie funzioni di accoglienza turistica, l'Office Régional du Tourisme mette in opera un primo progetto di solidarietà tra Enti, accolto con dinamismo e generosità dai propri dipendenti, che, a fronte della situazione emergenziale in atto, si sono resi disponibili, su candidatura volontaria, a prestare la propria attività presso il neo-istituito servizio InfoTamponi dell’USL, in conclamato stato di congestione e sofferenza di personale.

Attivo dal 6 novembre e in funzione tutti i giorni dalle 8:00 alle 22:00, il servizio InfoTamponi Covid-19 (0165.546222), è stato, infatti, letteralmente inondato di telefonate e mail, che l’Azienda USL, con il solo proprio personale, non riesce ad evadere impegnata com’è su troppi altri fronti di attività.

Preso atto della situazione e incrociando un temporaneo esubero di personale da una parte e di carenza dall’altra, le due amministrazioni, Office Régional du Tourisme e Azienda USL, si sono attivate, dando immediato avvio a una convenzione . A partire da lunedì 16 novembre sette dipendenti dell’Office Régional du Tourisme hanno preso servizio presso la Centrale Info Tamponi Covid-19.

Sotto l’assistenza del personale dell’Azienda USL, i sette operatori dell’Office sono stati inseriti a rispondere al telefono e via mail alle tante e continue richieste di informazioni relative alle procedure da seguire in caso di positività o di contatti stretti. Molte delle richieste di informazioni da parte dei pazienti Covid sono soprattutto legate allo status del proprio percorso e alle tempistiche: tampone richiesto ma non ancora eseguito, tampone eseguito ma non ancora refertato, tampone di guarigione da eseguire o da refertare, tampone negativo ma ordinanza di “liberazione” ancora da ricevere. La quantità e la varietà delle situazioni è notevole così come molto articolata è la dinamica del percorso di sorveglianza sanitaria, che può anche intopparsi da qualche parte. Da qui nasce la necessità di avere più personale dedicato.

In una situazione di emergenza come quella in atto occorre saper trovare formule di mutuo aiuto tra Enti, con interventi flessibili e veloci, nell’interesse del cittadino e del suo diritto ad essere preso in carico e informato – dichiarano l’Assessore regionale al Turismo Jean-Pierre Guichardaz e l’Assessore alla Sanità Roberto Alessandro Barmasse -. Non era automatico riuscirci e non era scontato trovare l’adesione e la disponibilità dei dipendenti dell’Office Régional du Tourisme, che hanno dato un bell’esempio di dinamismo e di rapidità di conversione.

Non appena lo stato di emergenza sanitaria sarà rientrato gli operatori degli uffici del turismo torneranno al proprio posto di lavoro per occuparsi dell’avvio di una stagione turistica che ci auguriamo tutti cominci al più presto ma che, purtroppo, fintanto che la curva dei contagi non inverte la tendenza, non può cominciare.

red.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore