/ ECONOMIA

ECONOMIA | 06 novembre 2020, 20:42

Il Covid cancella l'inverno Interski in Valle

Da quasi 40 anni Interski opera con successo nella nostra regione grazie all'impegno e allo sforzo di tutti gli interessati, soprattutto dei fornitori

Il Covid cancella l'inverno Interski in Valle

La comunicazione non era certo inaspettata ma è la conferma di un inverno che, dice un albergatore, “ricorderemo per decenni e per questo abbiamo bisogno di lavorare uniti come mai in passato”. Alessandro Cavaliere, di  ALPISSIMA™ Mountain Hotels precisa: "Questo è il momento storico per fare una vera e propria rivoluzione che porti a superare definitivamente gli interessi corporativi a beneficio di una nuova cooperazione programmatica che punti ad obiettivi di sviluppo economico strategico comune. Solo così – conclude - saremo in grado di uscire più forti dal periodo tremendo che è già alle nostre porte. I ristori sono solo palliativi di brevissima durata”.

Alessandro Cavaliere

Uno sfogo amaro leggendo e rileggendo la lettera che Interski ha fatto pervenire ai suoi fornitori valdostani con la quale precisa che “le restrizioni governative in vigore significano che sfortunatamente questa stagione invernale non può andare avanti”. Una premessa per dire: “Siamo costretti a cancellare tutte le prenotazioni poiché non possiamo garantire la sicurezza del nostro personale e dei clienti, né possiamo fornire il livello di servizio per soddisfare le aspettative dei nostri clienti”.

Interski fa in particolare riferimento alle restrizioni che “includono l'imposizione della quarantena all'ingresso sia in Italia che in Francia e all'ingresso di ritorno nel Regno Unito”.

Il governo britannico ha raccomandato di evitare tutti i viaggi non essenziali in Italia e la raccomandazione del Ministero dell'Istruzione é evitare qualsiasi viaggio  scolastico all’ estero. Per non parlare ovviamente delle varie limitazioni che sono in atto per ogni specifica attività in Valle e in Italia.

La situazione ha un impatto negativo su tutti i paesi e le economie del mondo ma Interski assicura: “intendiamo fermamente rivolgere la nostra attenzione verso l'inverno 2021/22 e una continua collaborazione con i nostri fornitori e la Valle d'Aosta”.

red. pi.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore