/ AMBIENTE

AMBIENTE | 30 ottobre 2020, 10:58

Dalla Biblioteca di Aosta le idee per la 'città del futuro'

Dalla Biblioteca di Aosta le idee per la 'città del futuro'

La Biblioteca regionale di Aosta prosegue con gli appuntamenti della rassegna culturale 'BiblioRencontres PréVerts', che quest’anno sviluppa, da diverse prospettive, il tema della salute delle piante, individuato dall'Onu quale soggetto di riferimento nel corso dell’anno.

Giovedì 5 novembre, alle ore 21, sul canale Youtube di BiblioRencontres sarà trasmessa online la conferenza 'La città del futuro: design post-antropocentrico', tenuta da Anastasia Kucherova, Special Projects dello studio Stefano Boeri Architetti di Milano.

Le città del futuro non potranno che nascere all’ombra degli alberi. La natura vivente dovrà ritornare a essere la principale protagonista di un modo nuovo di intendere le città, non più come contesti abitativi e lavorativi ad alto impatto ambientale, ma come insediamenti autosufficienti dal punto di vista energetico e della sostenibilità. L’architettura e l’urbanistica sono alcune tra le discipline con più strumenti da mettere in campo per fronteggiare l’attuale crisi ecologica, essendo le città fonte del 75% dell’inquinamento atmosferico globale.

Anastasia Kucherova, laureata all’Università delle Arti e Industrie di Stroganov, a Mosca, nel dipartimento di Environmental design. Nel 2012 si trasferisce a Milano dove consegue il Master in Interior Design presso l’Istituto Europeo del Design. Da allora collabora con lo studio Stefano Boeri Architetti e lavora a progetti internazionali come EXPO 2017 in Kazahkistan e il Masterplan strategico del parco Mitino a Mosca.

Stefano Boeri Architetti, dal nome del titolare Stefano Boeri, architetto che spazia dalla produzione di visioni urbane alla progettazione di architetture e spazi aperti, tra cui diversi waterfront, come Napoli, Doha, Marsiglia e Salonicco, con un costante focus sulle implicazioni geopolitiche e ambientali dei fenomeni urbani. Inoltre, è attivo nello sviluppo di formule innovative di sopravvivenza ambientale realizzate attraverso l’inclusione di specie vegetali e animali nel contesto urbano, come nel progetto milanese del bosco verticale e nella progettazione delle innovative città/foresta in Cina e Messico, solo per citare alcuni esempi.

Per seguire la conferenza, è sufficiente collegarsi al canale Youtube di BiblioRencontres, raggiungibile attraverso il portale del Sistema Bibliotecario Valdostano https://biblio.regione.vda.it/

Per maggiori info: Biblioteca regionale Bruno Salvadori, via Torre del Lebbroso 2, Aosta.

Tel. 0165-274802 email: brao-cultura@regione.vda.it

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore