/ Salute in Valle d'Aosta

Salute in Valle d'Aosta | 20 ottobre 2020, 16:31

Aumentano ricoveri Covid al 'Parini' di Aosta, Usl avverte 'in Pronto soccorso solo reali emergenze'

Continua anche la crescita del numero di casi positivi al coronavirus in Valle; nelle ultime 24 ore sono stati registrati 67 nuovi contagiati, a fronte 583 tamponi eseguiti; il totale dei casi positivi sale così a 725

Aumentano ricoveri Covid al 'Parini' di Aosta, Usl avverte 'in Pronto soccorso solo reali emergenze'

Aumento dei contagi Covid-19 e i ricoverati al 'Parini' salgono a 42, con altri tre in attesa dell'esito del tampone. In Valle d'Aosta è dunque scattato il 'livello rosso' del piano operativo ospedaliero; nelle prossime ore il reparto di Chirurgia generale sarà convertito nel Covid-3, per aumentare di 30 posti letto la capacità del nosocomio di ospitare pazienti positivi al Sars-Cov-2.

"Domenica sera abbiamo chiuso la Gastro/Pneumologia e ora siamo già a tre quarti di posti letto occupati. Vista la situazione è inutile aspettare, stasera chiuderemo il reparto di Chirurgia e, domani pomeriggio al massimo, dovrebbe essere abilitato" alla gestione dei pazienti contagiati, annuncia il dottor Rodolfo Riva, responsabile dei reparti Covid del Parini.

L'auspicio è che entro fine settimana possano essere disponibili i posti letto previsti dall'accordo con la clinica di Saint-Pierre. In dettaglio, il piano prevede la sospensione completa dell'attività elettiva medica e chirurgica (come dalle disposizioni ministeriali del marzo 2020), la conversione degli ambulatori in studi medici e uffici, la riorganizzazione degli ambienti amministrativi e degli studi nel settore di collegamento tra il corpo B e il corpo C, il trasferimento dei pazienti di Chirurgia generale in altri reparti.

E il dottor Stefano Podio, direttore della struttura complessa Medicina e chirurgia di accettazione e urgenza-118, invita la popolazione a "evitare di recarsi in Pronto soccorso se non per esigenze di reale emergenza e fare riferimento, quando opportuno, al proprio medico di famiglia per patologie di non particolare gravità". Nel periodo tra il 10 e il 20 ottobre 2020 - comunica l'Usl della Valle d'Aosta - si sono registrati 973 accessi in Pronto soccorso, di cui 258 codici bianchi, 605 codici verdi, 103 codici gialli e sette codici rossi. Nelle ultime 24 ore, gli accessi sono 145 (quindi in aumento), di cui 41 codici bianchi, 86 codici verdi, 17 codici gialli e un codice rosso.

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore