/ CULTURA

CULTURA | 15 ottobre 2020, 17:00

Il Covid-19 cancella l' edizione 2021 del Carnevale Ivrea

Proprio la natura e le caratteristiche dello Storico Carnevale di Ivrea non consentono di immaginare un’edizione limitata, nel rispetto doveroso e responsabile delle normative vigenti, al punto da essere profondamente e irrimediabilmente snaturata

Il Covid-19 cancella l' edizione 2021 del Carnevale Ivrea

Il CdA della Fondazione dello Storico Carnevale di Ivrea, a seguito della riunione dell’8 ottobre con l’Amministrazione Comunale e con le Componenti tutte e della successiva Conferenza dei Capigruppo consiliari del 14 ottobre,preso atto dell’evolversi della crisi sanitaria globale e delle relative limitazioni rese necessarie dall’epidemia da COVID-19, conferma in via definitiva la cancellazione dell’edizione 2021 del Carnevale.

La manifestazione è una straordinaria macchina che coinvolge migliaia di persone, tutti uniti nel realizzare al meglio una festa conosciuta in tutto il mondo proprio per la sua straordinaria unicità: oltre un terzo delle persone partecipanti sono attori protagonisti di momenti non modificabili.

Proprio la natura e le caratteristiche dello Storico Carnevale di Ivrea non consentono di immaginare un’edizione limitata, nel rispetto doveroso e responsabile delle normative vigenti, al punto da essere profondamente e irrimediabilmente snaturata. “La scelta di una cancellazione, dolorosa quanto purtroppo inevitabile – si legge in una nota della Fondazione - è stata presa proprio nel rispetto dell’integrità della manifestazione, delle figure storiche che la animano, dei tanti volontari, degli aranceri, di tutte le persone coinvolte e delle migliaia di visitatori che ogni anno accorrono da ogni parte del mondo proprio per assistere a qualcosa di unico”.

La decisione è stata condivisa con le Componenti e con l’Amministrazione Comunale, tutti concordi nel ritenere impossibile l’organizzazione della nostra festa così come la conosciamo. Sono ancora vividi nella nostra memoria le sensazioni di impotenza e lo sconforto che ha colto tutti al momento dell’interruzione dell’edizione 2020.

Si legge ancora nella nota: “Sono momenti che nessuno di noi vuole rivivere. Cogliamo l’occasione per far sentire la vicinanza della Fondazione alle persone colpite da COVID-19, alle loro famiglie e a tutti gli operatori sanitari che in questi mesi hanno lavorato senza sosta per la nostra comunità e ci auguriamo di ritrovarci nel 2022 a vivere ancor più intensamente tutte le emozioni del nostro amato Carnevale”.

red. cro.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore