/ ATTUALITÀ ECONOMIA

ATTUALITÀ ECONOMIA | 13 ottobre 2020, 12:08

Su esodo volontario dal Casino il sindacato Ugl invoca nuovo confronto con azienda

Tommaso Auci e Walter Zampa

Tommaso Auci e Walter Zampa

Licenziamenti volontari alla Casa da gioco valdostana: il sindacato Ugl non ci sta e, in riferimento all'accordo di 'esodo volontario' sottoscritto dai vertici della Casino de la Vallée e sigle sindacali, propone un ulteriore confronto. 

Confronto che nasce "per una scelta già dettata di trasparenza e coerenza, non volendo sostenere in alcune parti, che vanno a screditare il lavoro fin qui svolto riguardante l'accordo dell'11 febbraio 2O19 (quello sui 135 licenziamenti concordati come da Piano di rilancio ndr)".

L'Ugl guidata da Walter Zampa e Tommaso Auci "lntravede nella soluzione proposta dal Casino de La Vallée, già sottoscritta da alcune parti sindacali, iniquità nei confronti dei lavoratori a suo tempo licenziati" e la ritiene "antieconomica per come è costruita per i restanti dipendenti".

"Ci rendiamo conto della situazione economico-politica aziendale - commentano Zampa e Auci - ma siamo sempre più convinti che le scelte debbano essere condivise e partecipate".

red. eco.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore