/ ATTUALITÀ ECONOMIA

ATTUALITÀ ECONOMIA | 10 ottobre 2020, 13:01

Cgil VdA; 'rivoluzioniamo la tutela dei lavoratori Sanità' - IL VIDEO

Wilma Gaillard e Igor De Belli

Wilma Gaillard e Igor De Belli

Riqualificazione del progetto 'Case della salute', incremento dei posti letto negli ospedali, nuova dimensione dei medici di famiglia che devono essere assunti dal sistema sanitario nazionale, un piano straordinario di assunzioni e stabilizzazione dei precari ma soprattutto una gestione oculata dei finanziamenti e rinnovi dei contratti. Sono i punti cardine della riforma del comparto Sanità individuati dalla Cgil che oggi manifesta a Roma; riforma alla quale ha aderito appieno la segreteria valdostana del sindacato progressista guidata da Wilma Gaillard nonchè la categoria Cgil-Funzione pubblica VdA di cui è segretario Igor De Belli.

La Cgil punta anche il dito sui tempi d'attesa elevati per le prestazioni sanitarie in Valle d'Aosta. Un problema che con l'emergenza coronavirus si è accentuato ancora di più. 

"Il sistema sociosanitario, soprattutto in questo periodo di grave emergenza Covid - ha affermato oggi Gaillard durante il collegamento video in diretta con la piazza romana nella sede della Cgil di Aosta - deve tornare ad essere un servizio a 360° per la comunità; i soldi di sono e devono essere spesi per l'implementazione del personale e per la riconversione ecologica delle strutture, in primis; occorre poi la sigla di un patto istituzionale serio e garantito sui Livelli essenziali di assistenza-Lea e nuove regole per l'impiego sanitario pubblico".

Passi importanti e difficili da compiere, ma, per Igor De Belli, "fondamentali e imprescindibili per innalzare il livello della qualità della vita della popolazione valdostana".

 

red. eco.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore