/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 10 ottobre 2020, 17:00

Domenica soleggiata e settimana fresca

Infografica Centro Multifunzionale Regione autonoma Valle d'Aosta

Infografica Centro Multifunzionale Regione autonoma Valle d'Aosta

Il Centro Funzionale Meteo della Regione Autonoma Valle d'Aosta segnala: Una saccatura si approfondisce da nord verso il Mediterraneo, portando freddo e qualche fiocco sulle montagne di confine. L'aria fresca in quota permarrà per buona parte della prossima settimana favorendo qualche annuvolamento alternato a schiarite e aria fresca; si prevede qualche debole precipitazione mercoledì e giovedì.

DOMENICA 11 OTTOBRE

Abbastanza soleggiato, con nuvolosità persistente sui confini e qualche fiocco portato dal vento. Nubi medie in estensione dal pomeriggio.

Temperature: in calo.

Pressione: in calo.

Venti: 3000 m da moderati a forti settentrionali; foehn nelle valli, anche intenso dal pomeriggio.

Segnalazioni: foehn anche intenso dalla serata, con effetto wind-chill in montagna nella notte.

LUNEDI 12 OTTOBRE

Giornata fredda e ventosa, cielo abbastanza soleggiato con nubi medie di passaggio.

Temperature: ancora in calo.

Pressione: in ripresa.

Venti: 3000 da forti da N a moderati o deboli da NE; foehn intenso nelle valli, in attenuazione.

Maltempo: ancora temporali e venti forti sull’Italia

Allerta gialla su dodici Regioni esclusa la Valle d'Aosta

Una vasta area depressionaria, con centro d’azione sul Mare del Nord, convoglia masse d’aria fredda ed instabile anche verso la nostra penisola, determinando, dalla serata di oggi, un progressivo peggioramento del tempo dapprima sulle regioni del nord, in estensione domani localmente sul centro e parte del sud. La perturbazione sarà accompagnata da un significativo rinforzo della ventilazione e un progressivo calo termico.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un  avviso di condizioni meteorologiche avverse. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it).

L’avviso prevede dalla tarda serata di oggi, sabato 10 ottobre, precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Toscana, Liguria, Emilia-Romagna, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Marche e Campania, i fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, locali grandinate e forti raffiche di vento. Dalla mattinata di domani, domenica 11 ottobre, si prevedono, inoltre, venti da forti a burrasca, con raffiche di burrasca forte dai quadranti occidentalisulla Sardegna e dai quadranti settentrionali su Liguria, Emilia-Romagna, Lombardia, Veneto e Friuli Venezia Giulia, con possibili mareggiate lungo le coste esposte.

Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per la giornata di domani, domenica 11 ottobre, allerta gialla su parte di Friuli Venezia Giulia, Veneto, Emilia-Romagna, Liguria e Toscana, sull’intero territorio di Umbria, Marche, Lazio, Molise e Campania, su parte di Abruzzo e Sicilia.

Il quadro meteorologico e delle criticità previste sull’Italia è aggiornato quotidianamente in base alle nuove previsioni e all’evolversi dei fenomeni, ed è disponibile sul sito del Dipartimento della Protezione Civile (www.protezionecivile.gov.it), insieme alle norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo. Le informazioni sui livelli di allerta regionali, sulle criticità specifiche che potrebbero riguardare i singoli territori e sulle azioni di prevenzione adottate sono gestite dalle strutture territoriali di protezione civile, in contatto con le quali il Dipartimento seguirà l’evolversi della situazione.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore