/ FEDE E RELIGIONI

FEDE E RELIGIONI | 01 ottobre 2020, 00:10

Oggi giovedì 1 ottobre sainte Thérèse saint Rhemy

“I migranti sono nostri fratelli e sorelle che cercano una vita migliore lontano dalla povertà, dalla fame, dallo sfruttamento e dall’ingiusta distribuzione delle risorse del pianeta, che equamente dovrebbero essere divise tra tutti”. (Papa Francesco)

Oggi giovedì 1 ottobre sainte Thérèse saint Rhemy

AGENDA DEL VESCOVO DI AOSTA MONS. FRANCO LOVIGNANA

Giovedì 1° ottobre
Saint-Oyen, Monastero Regina Pacis - ore 7.30
S. Messa
ore 9.30-12.00
Partecipazione in videoconferenza alla Consulta nazionale dei beni culturali ecclesiastici
Venerdì 2 ottobre
Vescovado - mattino
Udienze
Domenica 4 ottobre
Chiesa parrocchiale di Derby - ore 10.30
S. Messa e presentazione dell'Amministratore parrocchiale
Chiesa parrocchiale di Saint-Vincent - ore 15.00
S. Cresime
Seminario Maggiore - ore 17.00
Incontro e mandato catechistico
Martedì 6 ottobre
Vescovado - mattino e pomeriggio
Udienze
Giovedì 8 ottobre
ore 8.45-12.45
Riunione in video conferenza del Comitato CEI per la valutazione
dei progetti di intervento a favore dei beni culturali ecclesiastici e dell'edilizia di culto
Venerdì 9 ottobre
Vescovado - pomeriggio
Udienze
Aosta, Cinéma Théàtre de la Ville - ore 20.45
Partecipazione al 1° incontro di Fede&Scienza
Conferenza di Mons. Franco Giulio Brambilla
Sabato 10 ottobre
Chiesa parrocchiale di La Thuile - ore 18.30
S. Cresime per le Parrocchie di La Thuile e Pré-Saint-Didier
Domenica 11 ottobre
Chiesa parrocchiale di Morgex - ore 10.00
S. Messa e presentazione dell'Amministratore parrocchiale
Cattedrale - ore 15.00
S. Cresime per le Parrocchie di Gignod, Excenex e Signayes
Giovedì 15 ottobre
ore 8.45-12.45 e 14.00-16.00
Riunione in video conferenza del Comitato CEI per la valutazione
dei progetti di intervento a favore dei beni culturali ecclesiastici e dell'edilizia di culto
Quart, Monastero Mater Misericordiæ - ore 17.15
Incontro con la Comunità e S. Messa (ore 18.00) per la Solennità di S. Tersa d'Avila
V
enerdì 16 ottobre
Vescovado - mattino e pomeriggio
udienze
Aosta, Cinéma Théàtre de la Ville - ore 20.45
Partecipazione al 2° incontro di Fede&Scienza
Conferenza di Don Marco Gianola
Sabato 17 ottobre
Pont-Saint-Martin - ore 15.00
S. Cresime per le Parrocchie di Fontainemore, Lillianes, Perloz, Pont-Saint-Martin, Donnas, Vert e Hône
Chiesa Parrocchiale di Introd - ore 20.45
Veglia diocesana per la Giornata missionaria mondiale
Domenica 18 ottobre
Pellegrinaggio con i giovani

Le Messager Valdotain ricorda giovedì 1 ottobre sainte Thérèse saint Rhemy

La Chiesa celebra  Santa Teresa di Gesù Bambino (di Lisieux) Vergine e dottore della Chiesa

La Francia dell'Ottocento è il primo paese d'Europa nel quale cominciò a diffondersi la convinzione di poter fare a meno di Dio, di poter vivere come se egli non esistesse. Proprio nel paese d'Oltralpe, tuttavia, alcune figure di santi, come Teresa di Lisieux, ricordarono che il senso della vita è proprio quello di conoscere e amare Dio. Teresa nacque nel 1873 in un ambiente profondamente credente. Di recente anche i suoi genitori sono stati dichiarati beati.

Ella ricevette, dunque, una educazione profondamente religiosa che presto la indusse a scegliere la vita religiosa presso il carmelo di Lisieux. Qui ella si affida progressivamente a Dio. Su suggerimento della superiora tiene un diario sul quale annota le tappe della sua vita interiore. Scrive nel 1895: «Il 9 giugno, festa della Santissima Trinità, ho ricevuto la grazia di capire più che mai quanto Gesù desideri essere amato». All'amore di Dio Teresa vuol rispondere con tutte le sue forze e il suo entusiasmo giovanile.

Non sa, però, che l'amore la condurrà attraverso la via della privazione e della tenebra. L'anno successivo, il 1896, si manifestano i primi segni della tubercolosi che la porterà alla morte. Ancor più dolorosa è l'esperienza dell'assenza di Dio. Abituata a vivere alla sua presenza, Teresa si trova avvolta in una tenebra in cui Le è impossibile vedere alcun segno soprannaturale.

Vi è, però, un'ultima tappa compiuta dalla santa. Ella apprende che a lei, piccola, è affidata la conoscenza della piccola via, la via dell'abbandono alla volontà di Dio. La vita, allora, diviene per Teresa un gioco spensierato perché anche nei momenti di abbandono Dio vigila ed è pronto a prendere tra le sue braccia chi a Lui si affida.

Il sole sorge alle ore 7,18  e tramonta alle ore 19,11

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore