/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 15 settembre 2020, 08:55

Riapre Quotidiamo, l'emporio solidale che aiuta le famiglie più bisognose

Riapre Quotidiamo, l'emporio solidale che aiuta le famiglie più bisognose

Dopo lo stop forzato causato dall’emergenza coronavirus, l'emporio solidale Quotidiamo di Aosta riprende l’attività di fornitura gratuita di generi alimentari e dell’igiene.

A partire da mercoledì 16 settembre Quotidiamo riapre il punto distribuzione in via Avondo 23, ad Aosta, per i nuclei familiari in stato di difficoltà che sono in possesso della scheda punti, emessa su segnalazione dei Servizi sociali della Regione. L’attivazione delle tessere, in questa fase, sarà concordata telefonicamente<wbr></wbr> dal coordinatore del servizio con i nuclei familiari segnalati dai Servizi. Il servizio manterrà i consueti orari: martedì, mercoledì e venerdì dalle 16 alle 18 e giovedì dalle 10 alle 12.

La ripresa delle attività avverrà nel rispetto delle normative previste per contrastare la diffusione del Covid-19 e sarà resa possibile grazie al supporto delle volontarie in Servizio Civile, impiegate presso la cooperativa La Sorgente, che si affiancheranno alle numerose volontarie e volontari che dal 2016 offrono il loro tempo per la gestione del servizio.

In questo periodo di lockdown l’Emporio non ha però mai cessato la sua attività di aiuto e sostegno, ma ha collaborato in sinergia con altre associazioni e partner in interventi di approvvigioname<wbr></wbr>nto e distribuzione di alimenti, anche a domicilio, ma adesso è il momento di ripartire.

Chiunque voglia sostenere Quotidiamo può farlo attraverso:
una donazione di prodotti alimentari o di prima necessità, particolarmente<wbr></wbr> negli armadi solidali che si trovano nei principali supermercati della zona di Aosta e cintura;
una donazione per l’acquisto di beni alimentari o di prima necessità attraverso un bonifico sul conto dedicato aperto presso la Fondazione Comunitaria della Valle d’Aosta:
- BCC Valdostana: IBAN IT53Q0858701211<wbr></wbr>000110150701
- Intesa Sanpaolo: IBAN IT73G0306909606<wbr></wbr>100000005667
- Unicredit: IBAN IT37G0200801210<wbr></wbr>000102396075
È importante indicare nella causale “Fondo Emporio Solidale–sostegno iniziative utilità sociale”.
Le donazioni possono essere oggetto di agevolazioni fiscali in sede di dichiarazione dei redditi.

L’Emporio Solidale è un progetto di comunità e di solidarietà diffusa finanziato dall’Assessorat<wbr></wbr>o Sanità, Salute e Politiche sociali e gestito da una partnership composta dalla cooperativa La Sorgente, Banco Alimentare, CSV-Centro Servizi per il Volontariato, Fondazione Opere Caritas e Lega Italiana contro il Dolore - Valle d’Aosta. Il servizio fornisce gratuitamente cibi freschi e secchi per le persone vulnerabili. L’obiettivo è duplice: contrastare lo spreco alimentare attraverso il recupero di beni alimentari che diversamente andrebbero sprecati e sostenere i nuclei familiari più bisognosi in un diritto fondamentale come il diritto al cibo.

Dalla sua apertura nel 2016 ad oggi, Quotidiamo ha distribuito circa 34 tonnellate di generi alimentari e prodotti di igiene personale e della casa, molti dei quali sarebbero stati destinati alla discarica. Grazie alla sua attività, basata principalmente sul contributo di volontari, l’Emporio è riuscito ad aiutare circa 255 nuclei familiari, per un totale di 694 persone e di 100.000 euro di alimenti recuperati e ridistribuiti. Delle 34 tonnellate complessive, ben 15 sono consistite in prodotti freschi, raccolti grazie alle donazioni della grande distribuzione, di aziende agricole e di privati cittadini.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare i siti www.quotidiamo.<wbr></wbr>org o www.fondazionev<wbr></wbr>da.it o contattare il numero di telefono 3295905314

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore