/ CULTURA

CULTURA | 14 settembre 2020, 14:42

Successo internazionale per tre docufilm valdostani

Alessandra Miletto

Alessandra Miletto

Sostenuti da Film Commission Vallée d'Aoste, tre documentari di altrettanti registi valdostani, hanno conquistato negli ultimi mesi posizioni di prestigio in festival internazionali.

Tra questi spicca 'Se ho vinto se ho perso' di Gian Luca Rossi e prodotto da Korova Produzioni Audiovisive, miglior documentario internazionale al Los Angeles Punk Film Festival. Inoltre 'Ferro' di Alessio Zemoz, prodotto da Framedivision, è presentato in selezione al 26esimo Film Festival della Lessinia e 'Sogni di Grande Nord'con protagonista lo scrittore Paolo Cognetti, diretto da Dario Acocella e prodotto da Samarcanda Film partecipa a Varsavia alla 17esima edizione del Millennium Docs Against Gravity.

"Un risultato che ci rende molto felici - dichiara il direttore di Film Commission Vallée d'Aoste Alessandra Miletto - che ribadisce la qualità delle opere e della creatività degli autori valdostani e contestualmente conferma che il lavoro e le scelte di Film Commission portano risultati significativi sia in termini di valorizzazione dei filmmaker e dei produttori valdostani, sia nel veicolare una narrazione non banale del territorio attraverso la visione di autori che trovano in Valle un terreno fertile in cui ambientare le loro storie potendo contare su un supporto professionale ed efficace. Congratulazioni a tutti i professionisti coinvolti nella realizzazione di queste opere".

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore