/ ECONOMIA

ECONOMIA | 03 settembre 2020, 13:32

Vendemmia abbondante e di qualità in Valle d'Aosta

I nostri viticoltori sono tra i pochi in Italia che registrano l'incremento della produzione

Vendemmia abbondante e di qualità in Valle d'Aosta

Produce la viticoltura eroica valdostana. Infatti la Valle d'Aista è una delle pochissime regionale a registrare, nell'anno del Condid-19, l'incrementeo della produzione che si attesta attorno al 7% e una qualità delle uve buona se non ottima e in alcuni casi eccellente, per un’annata che si preannuncia interessante. È il quadro di sintesi, al netto di eventuali ulteriori eventi climatici avversi, relativo alle stime vendemmiali 2020 elaborato da Assoenologi, Ismea e Unione Italiana Vini e presentato oggi nel corso di una conferenza stampa online a cui ha partecipato anche la ministra delle Politiche agricole, Teresa Bellanova.

Secondo il dossier redatto dal gruppo di lavoro congiunto, a una qualità alta e a una quantità leggermente inferiore alla media dell’ultimo quinquennio (-4%) fa da contraltare la particolare situazione economica internazionale, che registra una notevole riduzione degli scambi globali di vino (-11% a valore e -6% a volume nel primo semestre sul pari periodo 2019) e una contrazione, la prima dopo 20 anni di crescita, delle esportazioni del vino made in Italy (-4% nei primi 5 mesi), sebbene inferiore a quella dei principali competitor.

Elementi questi che hanno determinato difficoltà tra le imprese e un aumento seppure contenuto delle giacenze dei prodotti a denominazione (+5% per le Do a fine luglio) con conseguente limatura dei listini di Igt, Doc e Docg.

In questo contesto economico ancora difficile la vendemmia in corso rappresenta, per caratteristiche quali-quantitative, una eccellente opportunità per la ripartenza del prodotto Italia, a maggior ragione se sostenuto da una adeguata campagna nazionale e internazionale di promozione del vino del Belpaese.

LA VITICOLTURA EROICA IN VALLE D'AOSTA

superficie vitata: 286 ettari di cui:

Montagna: 60%

Collina: 35%

Pianura: 5%

Produzione totale Vino: 20.000 ettolitri di cui:

Vini DOP 82%

Produzione dei Vini Rossi e Rosati: 60%

Vini Bianchi 40%.

red.pi.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore