/ ECONOMIA

ECONOMIA | 31 agosto 2020, 13:25

E-commerce, Amazon responsabile per i danni provocati dai prodotti venduti

Amazon può essere considerato responsabile per i danni provocati da un prodotto, anche se il cliente compra da un venditore che opera nel “marketplace”, è la sentenza della Corte d’Appello della California in merito al caso di una batteria per laptop esplosa in faccia all’acquirente

E-commerce, Amazon responsabile per i danni provocati dai prodotti venduti

Bene quanto deciso dalla Corte d’Appello della California in merito alla sentenza Bolger contro Amazon, che è assolutamente in linea con quanto OPTIME, Osservatorio per la Tutela del Mercato dell’Elettronica in Italia, sostiene da tempo.

Questa sentenza scardina l’”intangibilità” di Amazon così come quella di tutte le piattaforme analoghe – ha dichiarato Davide Rossi, Presidente di OPTIME – I Marketplace online, in virtù dei molti ruoli che ricoprono nel processo di vendita e, soprattutto, della fiducia che i consumatori ripongono in essi, non possono essere considerati meri intermediari, e non possono pertanto sottrarsi alle proprie responsabilità”.

Intervenire nelle sedi europee competenti, è ormai un passo imprescindibile non solo a tutela dei diritti dei consumatori ma anche per garantire concretamente la leale concorrenza tra operatori.

Quindi è possibile applicare in via giurisprudenziale in Italia e in Europa gli stessi principi adottati dalla Corte californiana.  È ancora presto per dire che l’e-commerce non sarà più come prima, ma facilmente questa sentenza servirà per spingere il legislatore europeo a rimettere mano alle direttive sull’e-commerce, che quest’anno celebrano 20 anni dalla loro promulgazione.

Una norma che ha venti anni di vita nel mondo dell’e-commerce non può che essere arretrata  con conseguenze negative per i consumatori con conseguente perdita di credibilità per le vendite on line.

Bruno Albertinelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore