/ CRONACA

CRONACA | 06 agosto 2020, 08:59

Courmayeur: Operativo al palaghiaccio il centro prima acoglienza Cri sfollati Planpincieux

Courmayeur: Operativo al palaghiaccio il centro prima acoglienza Cri sfollati  Planpincieux

E' già in moto la macchina della Protezione civile che deve affrontare l'emergenza scatta ieri sera per il pericolo di crolli dal ghiacciaio di Planpincieux, sul versante italiano del massiccio del Monte Bianco.

Il palasport è stato allestito il centro di prima accoglienza ad opera della Cri che censirà gli sfollati dopo che il sindaco Stefano Miserocchi, ha disposto l'evacuazione di una trentina di abitazioni che si trovano nella parte bassa della Val Ferret, oltre al divieto di transito lungo la strada comunale della vallata.

Nelle abitazioni da evacuare entro le 11 di oggi giovedì 6 agosto "ci sono una ventina di residenti" e un "numero più alto di turisti, che sarà accertato solo con il censimento effettuato dalle Forze dell'ordine e della Protezione civile", ha spiegato all'Ansa il sindaco Miserocchi. Gli sfollati avranno una zona di prima accoglienza nel palaghiaccio di Courmayeur, con la collaborazione della sezione valdostana Croce rossa. "Per i residenti valuteremo le soluzioni da trovare" mentre "i turisti dovranno individuare altre soluzioni", ha precisato il sindaco.

red.pi.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore