/ Consiglio Valle

Consiglio Valle | 06 agosto 2020, 08:00

Pontey: Per cumulo mandati il sindaco Tillier lascia la fusciacca ed il comune in ottimo stato di salute

Pontey primo comune valdostano a ridurre Imu e acqua. Si è tenuto nei giorni scorsi l’ultima seduta del Consiglio comunale di Pontey prima delle elezioni ed in particolare per il Sindaco Rudy Tillier che non potrà più ricoprire il ruolo di primo cittadino in quanto al terzo mandato consecutivo

Rudy Tillier, sindaco per 15 anni di Pontey, è pronto a mettere a disposzione del suo successore esperienze e conoscenze

Rudy Tillier, sindaco per 15 anni di Pontey, è pronto a mettere a disposzione del suo successore esperienze e conoscenze

“Importanti investimenti e l’emergenza Covid-19 costituiscono i due pilastri principali di questa cospicua variazione di bilancio. Spiace che non vi sia stata unanimità al riguardo da parte di tutto il Consiglio per questo ultimo atto della legislatura”. Il sindaco di Pontey commenta così l’esito della votazione sulla variazione di bilancio.

Andando con ordine si può dire che Rudy Tillier, sindaco di Pontey da 15 anni, ha chiuso in bellezza una tre lustri amministrativa che ha dovuto fare pesantemente anche i conti con il Covid-19.

Nell'ultima seduca del Consiglio, infatti, maggioranza e minoranza d’accordo su quasi tutti i punti, compreso il bilancio consuntivo 2019, ma non sulla variazione di bilancio sulla quale la minoranza si è astenuta. Tra i punti principali approvati è da evidenziare il recepimento di quanto previsto dal “Decreto crescita”, recentemente convertito in legge dal Parlamento, ovvero la possibilità di ridurre, fino al massimo del 20%, le aliquote dell’Imu e le tariffe delle bollette dell’acqua e dei rifiuti, per i contribuenti che accettano la modalità di pagamento diretta con la domiciliazione bancaria o postale.

 Il bilancio consuntivo 2019 chiude con un avanzo disponibile di 364.000 euro di cui 314.000 utilizzabili da subito in quanto inseriti nella variazione di bilancio che ammonta complessivamente a 565.000 euro. Di questi ultimi, 400.000 euro vengono destinati per ulteriori lavori di   rifacimento dell’intera rete dell’acquedotto; 41.000 euro sono necessari per la sistemazione della strada di   accesso al cimitero comunale e per completare l’asfaltatura della strada dell’envers; 25.000 euro sono   destinati per l’efficientamento energetico delle scuole.

Relativamente al capitolo “emergenza covid” 8.400 euro sono destinati per sostenere le attività produttive e commerciali del paese attraverso delle riduzioni   sulla Tari e l’esenzione dell’imposta di pubblicità mentre 35.000 euro sono destinati per garantire maggiore sicurezza alla riapertura delle scuole. Infine 8.000 euro sono previsti per un incarico tecnico ai fini della   predisposizione del bando concernente la realizzazione di una centralina idroelettrica Comune/Consorzio di miglioramento fondiario e 3.000 euro destinati sempre al Cmf per spese di investimento.

Rudy Tillier lascia il Comune in buona salute tando da dire che “dal punto di vista finanziario il Comune è sano e la nuova Amministrazione comunale potrà immediatamente utilizzare ancora una quota libera di avanzo 2019, che volutamente non si è voluta inserire in variazione, nonché i fondi nazionali destinati ai comuni   inseriti in ‘zona rossa’ per i quali siamo in attesa dell’emanazione del Decreto del Ministro degli Interni”.  

pi.mi.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore