/ Consiglio Valle

Consiglio Valle | 31 luglio 2020, 15:09

Nus: Il Comune investe sulla scuola con più personale e ampliamento aule

Una seduta del Consiglio comunale di Nus

Una seduta del Consiglio comunale di Nus

"La principale premura mia e della Giunta comunale in questo momento è la risoluzione migliore possibile per la vicenda del contagio da Covid-19 nell'alpeggio di St-Barthélemy". Lo ha detto ieri pomeriggio il sindaco di Nus, Camillo Rosset, durante i lavori dell'ultimo Consiglio comunale dell'attuale legislatura.

Rosset ha poi ricordato che a partire da oggi 31 luglio e per ogni venerdì di agosto, il cartellone di 'Nus in festa' proporrà alcuni eventi, riformulati in ottica di prevenzione dal contagio e ha poi reso noto che il personale ausiliario scolastico sarà implementato dagli attuali sei sino a 10 dipendenti, in un’ottica di plesso con Fénis e Saint-Marcel. L'incremento di personale è stata confermato, con copertura sino al 31 dicembre 2020, prorogabile.

Nella scuola primaria di Nus sono inoltre previsti l’ampliamento delle aule esistenti e la creazione di una nuova aula, sull’area verde. Non è ancora stato deciso come si gestirà il pre e post scuola. In relazione al trasporto scolastico, non sono ancora state fornite le direttive nazionali per procedere all’organizzazione del servizio, ma è stato tuttavia deciso che sarà esternalizzato. 

L'Assemblea ha poi approvato lo schema di Regolamento per l'applicazione dell'Imposta municipale propria (Imu) e sono state definite le aliquote per l’anno 2020. Il Comune di Nus non aveva mai applicato la Tasi e ha confermato le aliquote 2019 del 7,6 per mille, rispetto alla tariffa base nazionale dell’8,6 per mille.  Approvate anche le tariffe della Tassa sui rifiuti-Tari, che restano invariate rispetto al 2019, e le misure agevolative per le categorie di utenza non domestica a causa delle conseguenze della pandemia Covid-19, utilizzando una parte dell’extra-gettito Imu.  

Approvata dal Consiglio anche la bozza di convenzione per la gestione del percorso ciclo pedonale dell'Unité des Communes valdotaines du Mont-Émilius. È stato poi approvato lo studio di fattibilità per la proposta di finanza di progetto di durata ventennale avente a oggetto l'affidamento del servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria dell'impianto di  illuminazione pubblica, di cui potrà ora essere bandita la gara. 

In chiusura, è stata approvata la terza variazione al Bilancio di previsione 2020/2022, che ha permesso di inserire l’introito derivante dalla locazione alla Regione della struttura per l’ippoterapia.

Fra le entrate, figurano il contributo statale per l’organizzazione dei centri estivi (che probabilmente dovrà essere restituito a causa della scarsa adesione degli utenti alle proposte). Una serie di spostamenti fra capitoli sono conseguenti all’emergenza sanitaria, come pure gli interventi sulle scuole. La variazione pareggia sulla cifra di 501.598 euro e contempla anche l’ingresso della quota di recupero dell’extra-gettito Imu, il contributo per la riqualificazione delle piste di sci nordico e il contributo dal Gal per la realizzazione di un percorso ippo-ciclo-pedonale.

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore