/ CULTURA

CULTURA | 25 luglio 2020, 09:30

Musica, educazione e cinema su RAIPLAY

Anche l’Università della Valle d’Aosta è stata coinvolta nell’iniziativa con tre videolezioni curate e condotte da Gianni Nuti, Professore associato di Didattica generale e pedagogia speciale e membro del Comitato Nazionale per l’apprendimento pratico della musica presieduto da Luigi Berlinguer

Gianni Nuti

Gianni Nuti

Il MIUR, insieme a RAI SCUOLA, ha promosso in questi mesi una iniziativa straordinaria di produzione di video per offrire agli studenti italiani un nuovo repertorio di strumenti didattici innovativi che saranno a disposizione nei prossimi giorni su RAIPLAY.

Anche l’Università della Valle d’Aosta è stata coinvolta nell’iniziativa con tre videolezioni curate e condotte da Gianni Nuti, Professore associato di Didattica generale e pedagogia speciale e membro del Comitato Nazionale per l’apprendimento pratico della musica presieduto da Luigi Berlinguer.

Le lezioni, dedicate in particolar modo a studenti dell’ultimo triennio delle scuole secondarie di secondo grado, analizzano alcune sequenze cinematografiche tratte da grandi film italiani del Novecento per individuare l’intreccio tra i linguaggi visivi e quelli sonoro-musicali: partendo dalle emozioni miste che l’accostamento tra stimoli sensoriali differenti, spesso diacronici, suscita si cerca di recuperare un clima storico, una chiave di lettura capace di entrare in profondità nella narrazione e trasformare un codice simbolico in una serie di messaggi esistenziali portatori di senso per la vita dei giovani.

"Il periodo forzato di isolamento – afferma Nuti – ha chiuso molte opportunità di contatto e di crescita, ma ne ha aperte altre che, se saremo saggi, preserveremo e potenzieremo nel futuro, dove la relazione diretta tra persone tornerà al centro della scuola italiana".

Il Ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina ha ringraziato Nuti con una lettera personale sottolineando “l’importanza di aver accettato questa responsabilità rendendo il Suo contributo protagonista assoluto di questa nuova sfida”. 

Le lezioni saranno disponibili a partire dal mese di agosto e resteranno accessibili gratuitamente anche in futuro nell’archivio RAI.

Files:
 Lettera Ministra Azzolina al Prof. Gianni Nuti (139 kB)

re.spe.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore