/ CULTURA

CULTURA | 23 luglio 2020, 14:00

Un’opera musicale originale della Sfom per valorizzare l’Area Megalitica di Aosta’

Nell’ambito del bando “Luoghi della Cultura 2020”, il Comitato di Gestione della Fondazione Compagnia di San Paolo ha in questi giorni deliberato il sostegno ai 37 progetti risultati selezionati tra le 249 candidature pervenute

Un’opera musicale originale della Sfom per valorizzare l’Area Megalitica di Aosta’

“Un contributo alla valorizzazione del nostro patrimonio storico e artistico che dimostra come le arti possano intersecare le loro forme e i loro interessi creando inedite occasioni di pensiero e di creatività, sensibilizzando anche le nuove generazioni verso beni inestimabili di cui spesso ignoriamo la portata: l’arte e la storia sono esperienze emotive, prima che porte aperte sulla conoscenza”. Anna Maria Merlo, Presidente Scuola di Formazione e Orientamento Musicale della Fondazione Maria Ida Viglino, commenta il contributo di 20.000 euro, per il finanziamento del progetto ‘Storie risonanti d'antiche pietre. Progetto musicale per l’Area Megalitica di Aosta’.

Si tratta dell’unico progetto approvato in Valle d’Aosta, realizzato di intesa con la Sovrintendenza ai beni culturali della Regione autonoma Valle d’Aosta, che intende valorizzare un sito archeologico d’inestimabile portata, scoperto nel 1969, ma restituito al mondo solo quattro anni fa e ancora oggi poco conosciuto.

L’obiettivo è di realizzare e videoregistrare un’opera musicale originale breve per coro, percussioni e archi appositamente composta per esaltare il clima evocativo, mistico e ancestrale del sito, la maestosità della campata unica che caratterizza l’impianto museale e la spazialità rappresentata da questa particolare costruzione architettonica.

La performance finale sarà pubblica e potrà essere riproposta in futuro a moduli per pochi strumenti, ma soprattutto lascerà traccia in un video capace di integrare suggestioni sonore e visive in un’unica atmosfera evocativa e insieme molto contemporanea. Il progetto sarà realizzato tra l’autunno 2020 e la primavera 2021.

red. spe.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore