/ TRADIZIONI E CULTURA MONDO RURALE

TRADIZIONI E CULTURA MONDO RURALE | 10 luglio 2020, 15:29

L'artigianato di tradizione protagonista dell'estate valdostana 2020

L'edizione 2019 della Foire d'été (immagine di archivio=

L'edizione 2019 della Foire d'été (immagine di archivio=

Ricco, il calendario estivo della Valle d'Aosta che anche in quest'anno martoriato dal Covid-19 offrirà il meglio del suo artigianato tipico a turisti e residenti. In programma c'è un ricco calendario di eventi, rivisitati nella forma per garantire un'esperienza nella massima sicurezza possibile.

Si comincia con la manifestazione 'Scultura dal vivo: la mémoire d'une pandémie': dieci scultori professionisti sono stati chiamati a fornire una propria interpretazione creativa della pandemia di Covid-19.

Per tre fine settimana, dal 24 al 26 luglio, dal 31 luglio al 2 agosto e dal 21 al 23 agosto gli artisti si alterneranno in piazza Arco d'Augusto, ad Aosta, esponendo le proprie opere. In questi tre week-end saranno inoltre organizzate degustazioni di prodotti tipici e visite guidate del capoluogo valdostano. 'Artisanat en Place' sarà, invece, uno spazio dedicato alle imprese delle diverse categorie dell'artigianato di tradizione che, nelle domeniche 26 luglio, 2 e 23 agosto, dalle 10 alle 19 (con possibilità di proroga fino alle ore 22), esporranno e venderanno le proprie creazioni sotto i portici del municipio di Aosta.

La 67/a Mostra-concorso di artigianato di tradizione, dedicata ai professionisti, sarà l'unico evento 'virtuale': la parte concorsuale si svolge con le consuete regole ma le opere verranno esposte online (non più, quindi, nel centro di Aosta). La ricostruzione dettagliata dei pezzi in mostra, con foto e video, sarà messa in rete dal 27 luglio. Dedicata all'artigiano Livio Charbonnier, la mostra 'Pa de bride, pa de poussa', è in programma dal 21 agosto al 31 dicembre, nelle sale espositive della collegiata dei Santi Orso e Pietro di Aosta, con i seguenti orari: ore 10 visita guidata; dalle 14 alle 18 (agosto - settembre; dalle 14 alle 17 (ottobre - novembre - dicembre). L'esposizione, a ingresso gratuito, si compone di 100 opere realizzate dal noto artigiano valdostano in occasione delle passate 50 edizioni della Mostra-concorso di artigianato di tradizione, nelle categorie 'intaglio' e 'attrezzi e oggetti per l'agricoltura'.

A conclusione delle manifestazioni estive - programmate dall'assessorato alle Attività produttive in collaborazione con l'assessorato del Turismo - si terrà la quinta edizione de 'Le sommet de l'artisanat valdotain de tradition', che dal 4 ottobre al primo novembre porterà in mostra, nelle cantine del Forte di Bard, le opere premiate nell'ambito della 67/a Mostra-concorso, quelle premiate nella 1020/a Fiera di Sant'Orso e i manufatti realizzati dai dieci scultori nel corso dell'estate.

"L'artigianato di tradizione da sempre rappresenta uno degli elementi importanti dell'offerta turistica estiva valdostana - commenta il Presidente della Giunta, Renzo Testolin - e, quest'anno, si presenterà al grande pubblico in una forma rivisitata e adattata alle esigenze del periodo, ma sicuramente in una veste accattivante ed innovativa al tempo stesso".

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore