/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 06 luglio 2020, 12:10

Si lascia alle spalle il Covid-19 con un viaggio nelle miniere di magnetite di Cogne

Si lascia alle spalle il Covid-19 con un viaggio nelle miniere di magnetite di Cogne

La scorsa stagione migliaia di visitatori italiani stranieri hanno dato alla Miniera di Cogne una grande opportunità: quella di farsi conoscere. Quest’anno martoriato dal Covid-19 la Cooperativa Mines de Cogne, che dal 2018 gestisce il sito minerario, non si è arresa e anzi ha implementato il percorso di visita: suoni, luci, vecchie immagini, e una storia da raccontare lunga 500 anni.

Nei mesi di luglio, agosto e settembre la Miniera si può raggiungere a piedi, attraverso una strada poderale che sale da Cogne a Costa del Pino con una vista meravigliosa sulla valle di Cogne e sulle cime che la circondano.

Per chi ama la bicicletta c'è anche la possibilità di affittare una ebike e di raggiungere in una sola ora di pedalata il sito minerario. Ad attendere i visitatori, due guide che per due ore mostreranno com’era la vita tra le gallerie di estrazione: la fatica dei minatori, i rumori assordanti delle esplosioni, l’estrazione della magnetite, il trasporto fino ad Aosta.

I vecchi edifici, il panorama, gli utensili, le sale così come le hanno lasciate i minatori e lo sferragliare del treno che porta i visitatori lungo la galleria di carreggio, rendono la visita un’esperienza che riporta indietro nei secoli.

Dopo un breve tragitto a bordo del trenino si arriva alla base della discenderia principale, si prosegue fino al livello dei frantoi interni, si visitano sale con macchinari originali e siprosegue per un tratto di galleria sino alla base di un pozzo di scarico.

Altra novità di questa estate il nuovo sito web per le prenotazioni: www.minieredicogne.it ,ricco di informazioni, di curiosità, di approfondimenti sulla storia delle Miniere.

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore