/ Consiglio Valle

Consiglio Valle | 02 luglio 2020, 15:55

Unité Mont-Rose: Supporto alle famiglie con bimbi da zero a tre anni

La Giunta dell’Unité Mont-Rose ha approvato, nella seduta di mercoledì 1°luglio, il progetto “Educativa domiciliare” per far fronte alle difficoltà causate dalla mancata riapertura dei nidi d’infanzia

Speranza Girod

Speranza Girod

"Il servizio nasce con l'intento di favorire la ripresa della vita sociale e ricreativa dopo un lungo periodo di isolamento causato dal lockdown che, in particolare, ha colpito i nuclei familiari con bambini piccoli". Speranza Girod, Presidente dell’Unité Mont-Rose, illustra così il nuovo progetto il cui obiettivo è "obiettivo è quello di dare alle famiglie la possibilità di organizzarsi e unirsi, trovando accordi secondo le diverse necessità per fruire di un educatore a domicilio per uno o più bambini, nel rispetto di quanto previsto in materia dal D.C.P.M. del 17 maggio".

Il progetto si connota quindi come una nuova forma di supporto alle famiglie nella fascia 0/3 anni, per fornire risposte ai bisogni di socialità dei piccoli utenti che in maniera improvvisa sono stati deprivati della loro quotidianità al nido.

Sono previste attività linguistiche, manipolative, espressive, musicali, giochi di scoperta e con l’acqua, da realizzarsi prevalentemente all’aperto, nel rispetto delle norme previste dal protocollo regionale. Destinatari del servizio sono gli utenti iscritti ai servizi alla prima infanzia di Nido e spazio gioco di Pont-Saint-Martin e Nido e spazio gioco di Hône, che hanno manifestato interesse per l’iniziativa.

Ad oggi hanno aderito all’iniziativa 30 nuclei familiari. Il servizio di educativa a domicilio si svolgerà nel periodo dal 6 luglio al 7 agosto e dal 17 agosto all’11 settembre, secondo le necessità delle famiglie, in un orario ricompreso tra le ore 8.00 e le ore 18.00, in attesa della riapertura dei servizi alla prima infanzia che si auspica possa avvenire in tempi brevi.

red. cro.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore