/ Consiglio Valle

Consiglio Valle | 02 luglio 2020, 10:01

Entro fine luglio nuovo soggetto politico nasce Alliance Valdôtaine

Dopo la sperimentazione dell’attività congiunta in Consiglio Valle dei gruppi Alpe e Uvp continua la marcia verso la fusione dei due movimenti

Entro fine luglio nuovo soggetto politico nasce Alliance Valdôtaine

Doveva svolgersi domani l’assemblea di fusione di tra Alpe e Uvp, ma a causa del protrarsi  della seduta del Consiglio Regionale che da due mesi, prima in commissione e ora i aula sta dibattendo sull’assestamento di bilancio per prevede gli intervenite per contrastare la crisi determinata a livello economico e sociale dal coronavirus. “Compatibilmente con gli impegni consiliari – si legge in una nota - verrà fissata una nuova data per questa prima  tappa ufficiale del percorso di costituzione di Alliance  Valdôtaine, interrotto dall’emergenza Covid”.

Nella nota si legge ancora: “Coerentemente con quanto annunciato nei mesi scorsi,  prosegue l’attività per dare voce e contenuti al progetto  politico autonomista aperto e inclusivo iniziato con la  costituzione del gruppo in Consiglio regionale nell’aprile  2019”.

Rimane da capire la potenzialità del nuovo soggetto politico considerato che recentemente vi sono state delle defezioni sia nell’Uvp che in Alpe. Soprattutto nell’Uvp che ha visto l’uscita di Jean-Claude Daydry (nella foto) il quale ha costituito con il consigliere Claudio Restano il gruppo Vallée d'Aoste Ensemble - Valle d'Aosta Insieme, propedeutico alla costituzione di un nuovo movimento autonomista al qualche aderirebbe chi dell’Uvp non ritiene di entrare in Alliance.

Dopo l’uscita di Daudry, il gruppo Alliance Valdôtaine è rappresentato in Consiglio Valle da sei consiglieri: Patrizia Morelli, e gli assessori Chantal Certan, Albert Chatrian, tutti di Alpe; l''assessore Luigi Bertscky, Favre Alessia e Alessandro Nogara tutti dell'Uvp.

pi.mi.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore