/ ECONOMIA

ECONOMIA | 24 giugno 2020, 15:00

Esauriti in due giorni i fondi del Bando Voucher Digitali I4.0

E’ intenzione della Chambre rifinanziare l’iniziativa. Il voucher è un contributo a fondo perduto (con un valore massimo di 3.500 euro) a copertura di investimenti in progetti legati alle nuove tecnologie digitali "I4.0", oltre a soluzioni tecnologiche connesse al post emergenza

Nicola Rosset presidente Chambre

Nicola Rosset presidente Chambre

Nei primi due giorni di pubblicazione del bando, aperto dal 17 giugno, sono state presentate domande per l’accesso ai voucher Digitali I4.0 messi a disposizione dal Punto Impresa Digitale, per un valore di circa 95 mila euro, portando ad immediato esaurimento il plafond a disposizione.

Il voucher è un contributo a fondo perduto (con un valore massimo di 3.500 euro) a copertura di investimenti in progetti legati alle nuove tecnologie digitali "I4.0", oltre a soluzioni tecnologiche connesse al post emergenza.

Ogni voucher può coprire l’80% del costo totale dell'investimento, che deve essere di almeno 1.000 euro. Tra le novità più rilevanti della versione 2020 del Bando Voucher Digitali i4.0, oltre all'allargamento delle categorie di tecnologie, ricomprendendo quelle utili al distanziamento sociale (smart working), vi è la possibilità di presentare la domanda per spese sostenute a partire dal primo gennaio 2020 e l'abbattimento di oneri relativi a finanziamenti su progetti digitali.

“Si tratta di un successo che dimostra due cose – spiega il Presidente della Chambre, Nicola Rosset – la prima è che quello della digitalizzazione è un tema di grande interesse sul quale le imprese stanno puntando la propria attenzione soprattutto alla luce di quanto abbiamo potuto verificare nel corso dell’emergenza sanitaria. La seconda è che è fondamentale che, per essere realmente utili, gli aiuti arrivino a terra in maniera rapida e diretta, evitando ulteriori aggravi alle attività del territorio che sono già fortemente impegnate in questa delicata fase di ripresa. Proprio alla luce del brillante risultato ottenuto abbiamo deciso di sottoporre al più presto all’attenzione degli Organi camerali la volontà di rifinanziare il bando”.

Le domande, firmate digitalmente e complete della documentazione prevista dal bando, possono essere inviate fino alle ore 15:00 del 20 luglio 2020. Il bando e la modulistica sono scaricabili  sul sito della Chambre Valdotaine all’indirizzo: http://www.ao.camcom.it/voucher-mpmi.aspx 

red. eco.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore