/ ECONOMIA

ECONOMIA | 19 giugno 2020, 11:24

In Valle scuole aperte il 14 settembre; allerta dei sindacati, 'solo se in totale sicurezza'

In Valle scuole aperte il 14 settembre; allerta dei sindacati, 'solo se in totale sicurezza'

Riapertura di tutte le scuole di ogni ordine e grado da lunedì 14 settembre; no ai seggi elettorali nelle aule per le votazioni delle Regionali, che si dovranno allestire altrove. Sono questi i punti salienti emersi dalla riunione del consiglio scolastico svoltasi mercoledì scorso e presieduta dall'assessora all'Istruzione, Chantal Certan.

I rappresentanti sindacali di Cisl e Cgil, però, in una nota sottolineano la carenza di alcuni importanti aspetti economici: "E' necessario investire di più, se si vuole veramente ripartire -  si legge nel comunicato congiunto - le risposte della politica in termini di finanziamenti sono rimaste assolutamente insoddisfacenti". Cgil e Cisl chiedono dunque più risorse da destinare all'istruzione, oltre che assunzioni a tempo indeterminato.

"Lo stanziamento previsto per la scuola - spiegano - è estremamente limitato e gravemente insufficiente. Serve un intervento di ben altro ordine di grandezza per riaprire le scuole veramente in sicurezza. Si costringono le scuole a cavarsela da sole, sulla base degli organici e delle risorse a disposizione, ridefinendo la propria offerta formativa, non solo con una sua rimodulazione, ma di fatto con una riduzione del tempo scolastico. È inoltre molto probabile che queste riduzioni orarie si presenteranno articolate diversamente in ogni istituto, per cui si andrebbero a creare nuove diseguaglianze, dopo un anno scolastico che ha costretto la comunità educante alla didattica a distanza".

Infine "sono necessarie ulteriori risorse per finanziare specifici progetti per il recupero degli apprendimenti e interventi di sostegno, i bambini con disabilità devono avere una copertura sul sostegno del 100%; gli insegnanti della scuola dell'infanzia e della primaria, come tutti gli educatori di sostegno, devono essere sostituiti in caso di assenza dal primo giorno, anche nel caso di un solo giorno di assenza; il Convitto deve vedersi assicurati spazi adeguati e un personale potenziato".

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore