/ Governo Valdostano

Governo Valdostano | 18 giugno 2020, 08:44

Fase 3, sì all'accesso ai centri disabili e alle microcomunità

Il Presidente della Giunta, 'finalmente le famiglie possono rivedere i congiunti in sicurezza e serenità'

Fase 3,  sì all'accesso ai centri disabili e alle microcomunità

Fase 3 dell'emergenza coronavirus al via anche per le misure d'interesse sociale e socio-assistenziale. Il Presidente della Giunta, Renzo Testolin, ha firmato due ordinanze relative alle misure di contenimento del Covid-19 in questo ambito: 

La prima ordinanza riguarda la riapertura, da lunedì 22 giugno, dei servizi diurni per persone con disabilità psico-fisiche dei Centri educativi assistenziali-Cea degli altri centri diurni, dei servizi di riabilitazione equestre e di acquaticità. Le attività consentite dovranno comunque rispettare le disposizioni previste dal protocollo approvato dalla Giunta regionale con deliberazione n. 447 in data 29 maggio 2020.

La seconda ordinanza dispone, invece, le procedure per l’accesso, già a partire da giovedì 18 giugno, dei familiari nelle strutture socio-assistenziali residenziali, pubbliche, private e convenzionate della Valle d’Aosta.

"Vogliamo rispondere principalmente alle necessità delle famiglie, con particolare riferimento alle persone anziane e a quelle diversamente abili – spiega il Presidente  Testolin - si è così ritenuto opportuno procedere con estrema cautela, effettuando in modo ponderato, con il supporto dei sanitari e delle strutture preposte, tutti i passaggi necessari a garantire la completa tutela della salute e la sicurezza sia loro sia delle persone che fruiscono dei servizi sia dei loro cari."

"Siamo assolutamente consapevoli del periodo difficile che hanno vissuto le famiglie - conclude Testolin - non potendo vedere i propri congiunti, così come le persone che non hanno potuto beneficiare di importanti servizi dedicati al loro benessere. Con queste ordinanze confidiamo che possa, seppur parzialmente, migliorare anche questo importante aspetto della vita sociale della nostra comunità".

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore