Aosta Capitale - 30 maggio 2020, 12:20

Aosta: La città prova a ripartire dai progetti di 'COVivre'

PRUDENZA IL CORONAVIRUS E' IN AGGUATO - Le misure straordinarie messe in campo hanno l’obiettivo di favorire la ripresa della vita economica, sociale e ricreativa

Aosta: La città prova a ripartire dai progetti di 'COVivre'

A partire da sabato 30 maggio, e fino al 10 giugno, sarà possibile presentare le domande di partecipazione alle attività di “COVivre!”, il progetto integrato inserito nel piano “#AostaRiparte” presentato dalla Giunta per rilanciare l'azione amministrativa nel periodo post-emergenziale della Fase 2 dell'epidemia da Covid-19.
Le misure straordinarie messe in campo hanno l’obiettivo di favorire la ripresa della vita economica, sociale e ricreativa della città e sono a supporto e integrazione delle misure di sostegno adottate o in adozione futura a livello nazionale e/o regionale.
In particolare, “COVivre!” interessa i servizi alla persona del Comune di Aosta con una particolare attenzione al sostegno delle famiglie nella cura e nell’accudimento dei figli nel periodo da giugno a settembre 2020, favorendo la ripresa delle attività ludiche, motorie e di socializzazione per le diverse fasce d’età.

“COVivre! 3/5 anni”
Nell’ottica di organizzare un servizio estivo diretto a bimbi in età compresa tra i 3 e i 5 anni saranno messe in campo soluzioni che contemplino attività educative, di movimento e di gioco da svolgersi all’aperto. “COVivre! 3/5 anni” sarà realizzato nei nidi d’infanzia di via Roma e di viale Europa. I due servizi estivi saranno aperti nel periodo 15 giugno – 11 settembre, tutti i giorni dal lunedì al venerdì con orario 8,30-16,30. Ogni giorno in ingresso e in uscita saranno attuate le opportune procedure di triage.

Numero ed età dei bambini accolti
Il servizio estivo 3/5 accoglierà bambini nati a partire dal 1° gennaio 2015 e che al momento dell’inizio della frequenza al servizio estivo abbiano compiuto i 36 mesi.

Modalità di accesso al servizio
Il servizio ha un costo forfettario di 75 euro a settimana. Il costo comprende il pasto e le merende di metà mattina e metà pomeriggio.

Il requisito per poter accedere è che entrambi i genitori siano residenti in Valle d’Aosta e lavorino al di fuori della propria abitazione (o l’adulto di riferimento in caso di nuclei mono genitoriali). Priorità di accesso sarà data ai residenti nel Comune di Aosta o a chi lavora nel territorio comunale. In subordine, saranno privilegiate le richieste di accesso al servizio ./. riferite ad un periodo prolungato di tempo che consentiranno lo sviluppo di un progetto educativo mirato.
Al fine di favorire un turn over tra i richiedenti ogni iscrizione non potrà comunque superare le 4 settimane consecutive. Qualora le domande dovessero eccedere il numero di posti disponibili, a parità di requisiti, le stesse saranno accolte in base all’ordine di arrivo.
Le condizioni di salute dei minori che accedono ai servizi estivi 3/5 anni dovranno essere attestate dal pediatra di libera scelta.
È da sottolineare che, rispetto alla fruizione del servizio, le famiglie potranno accedere al cosiddetto “bonus babysitter” di cui all’art. 65, comma 1, lett. c) del DL n.34 del 19/05/2020.
I moduli di domanda - scaricabili dal sito Internet comunale all'indirizzo www.comune.aosta.it/it/aree_tematiche/politiche_sociali/covivre oppure dal sito web dell'ente gestore all'indirizzo www.leonerosso.eu/covivre3-5 - dovranno essere inviati opportunamente compilati esclusivamente dal 30/05 al 10/06 all'indirizzo di posta elettronica: covivre@leonerosso.eu .
Per informazioni è possibile telefonare al n.335-7551768 dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle ore 17.

COVivre! educativa a domicilio

L'attività è rivolta ai bambini dai 6 mesi ai 12 anni, e comprende l’organizzazione di servizi educativi a domicilio secondo orari e modalità da valutare caso per caso.
Il servizio di educatore a domicilio si rivolge anche alla fascia di età 6/36 mesi che non è ricompresa in alcun modo nelle attività estive previste dal DPCM del 17 maggio 2020. L’obiettivo è anche quello di dare alle famiglie la possibilità di organizzarsi e unirsi, trovando accordi secondo le diverse necessità per fruire di un educatore a domicilio per uno o più bambini di una o più famiglie.

Calendario di apertura e orario di funzionamento
Il servizio di educativa a domicilio si svolgerà nel periodo 15 giugno – 11 settembre. Il pacchetto orario, definito in 25 ore settimanali per un costo di 50 euro, sarà distribuito secondo le necessità delle famiglie. Il costo sarà sempre di 50 euro per 25 ore settimanali anche per i gruppi (per esempio, fratelli, amici, cuginetti…), e non dipenderà dal numero di bambini.

Accoglienza di bambini con disabilità
È prevista l’accoglienza di bambini disabili: sarà predisposto un progetto individualizzato che terrà conto delle specifiche abilità, interessi e necessità particolari assegnando il necessario personale educativo di supporto.

Spazi, tempi di svolgimento delle attività e programma giornaliero di massima
Ogni giorno, all’arrivo dell’educatore a domicilio, saranno attuate le opportune procedure di triage. Gli educatori valuteranno il programma delle attività a seconda della situazione nella quale si ritroveranno ad operare. Per bambini e ragazzini in età scolare sarà incluso, in accordo con la famiglia, anche un forte supporto alla didattica in vista della ripresa scolastica di settembre.

Modalità di accesso al servizio.
Il requisito per poter accedere è che entrambi i genitori siano residenti nel Comune di Aosta o comunque che qui abbiano la dimora abituale e lavorino al di fuori della propria abitazione. L’accesso al servizio sarà considerato in via prioritaria per le iscrizioni in gruppo e per un periodo prolungato di tempo che consenta lo sviluppo di un progetto educativo mirato.
Le condizioni di salute dei minori che accedono al servizio di educativa domiciliare dovranno essere attestate dal pediatra di libera scelta. ./.
Anche rispetto alla fruizione del servizio di educativa domiciliare le famiglie potranno accedere al “bonus babysitter” di cui all’art. 65, comma 1, lett. c) del DL n.34 del 19/05/2020.
I moduli di domanda - scaricabili dal sito Internet comunale all'indirizzo www.comune.aosta.it/it/aree_tematiche/politiche_sociali/covivre/ oppure dal sito web dell'ente gestore www.lasorgente.it - dovranno essere inviati opportunamente compilati esclusivamente dal 30/05 al 10/06 all'indirizzo di posta elettronica covivre@lasorgente.it .
Per informazioni è possibile telefonare al n. 329-5905311 dal lunedì al venerdì, dalle ore 10 alle ore 13.

COVivre! Attività motorie e sportive per giovani e famiglie

Saranno organizzate attività motorie e sportive per diverse fasce d’età sia rivolte agli adolescenti, sia rivolte alle famiglie.
Le attività, progettate con la collaborazione di un team di professionisti (laureati in scienze motorie individuati grazie al supporto del comitato regionale del CONI), si svolgeranno all’aperto presso gli impianti sportivi comunali indicativamente tra le ore 17 e le ore 20 per tre volte alla settimana al costo di 15 euro mensili per ciascun partecipante.
Potranno accedere a questo servizio i ragazzi dagli 11 anni di età. Per le attività dedicate alle famiglie potranno essere accolti anche bambini di età inferiore purché iscritti insieme ad un adulto e sempre accompagnati. Per informazioni riguardo alle diverse attività ci si potrà rivolgere al coordinatore delle attività motorie e sportive, telefonando al numero 340-9372278 dalle ore 9,30 alle ore 12,30 dal lunedì al venerdì.
I moduli di domanda, scaricabili dal sito Internet comunale all'indirizzo www.comune.aosta.it/it/aree_tematiche/politiche_sociali/covivre e dal sito dell'ente gestore www.lasorgente.it, dovranno essere presentati a partire dal 30 maggio 2020 all'indirizzo di posta elettronica covivre@lasorgente.it.

COVivre! Attività ricreative per giovani
Considerata la fascia d’età saranno organizzate attività serali a tema, sempre all’aperto. Saranno organizzati alcuni eventi al mese presso gli impianti sportivi comunali messi a disposizione per il progetto o presso altre aree cittadine.
Non appena sarà completata la programmazione degli eventi si provvederà a darne ampia diffusione.

COVivre! operatori di quartiere per presidiare il territorio
Gli operatori di quartiere riprenderanno le loro attività e saranno presenti per alcune ore alla settimana sul territorio cittadino con il duplice obiettivo di controllo sui minori che si spostano autonomamente relativamente alle misure di distanziamento sociale da rispettare, e di orientamento rispetto al fruire delle attività sportive e ricreative di “COvivre” ma anche di tutte le altre iniziative in campo a favore dei giovani.

COVivre! Estate anziani
A seguito dell’avvio della fase 2 che prevede una ripresa delle attività nel rispetto delle norme comportamentali per il contenimento della diffusione del Covid-19, l’Assessorato alle Politiche sociali ha progettato un servizio da destinare alle persone anziane che permetta loro di riprendere i contatti sociali seppur in un contesto protetto dove il rischio di contagio sia il più ridotto possibile. Il progetto sarà gestito dalla cooperativa KCS Caregiver.

Il progetto si realizzerà nei locali dell’asilo nido “Berra” in regione Crou 21/b, e prevede l’accoglienza di piccoli gruppi di anziani durante il giorno, dal lunedì al venerdì dal 15 giugno all’11 settembre. Sono previste tre tipologie di fruizione:
Tempo pieno - dalle ore 9 alle ore 17 con la consumazione del pranzo;
Mattino – dalle ore 9 alle ore 13,30 con la consumazione del pranzo;
Pomeriggio – dalle ore 14,30 alle ore 19 con la consumazione della cena.

I requisiti per l’accesso a COVivre estate anziani sono:

 - età superiore a 65 anni;
 - residenza in Valle d’Aosta;
 - non avere patologie fisiche e/o psichiche che limitino significativamente l’autonomia;
 - ben tollerare l’utilizzo protratto dei dispositivi di protezione e rispettare le indicazioni comportamentali per il contenimento della diffusione dell’epidemia;
 - essere in possesso di un certificato medico che attestante le condizioni di salute dell’anziano.

L’ammissione è disposta previo colloquio con l’assistente sociale comunale al fine di raccogliere informazioni circa l’autonomia della persona. Potranno accedere al servizio gli anziani ultrasessantacinquenni, anche parzialmente autosufficienti e con diagnosi cognitiva non invalidante. Gli utenti saranno ammessi solo dietro presentazione di idoneo certificato medico attestante l’assenza di sintomi riconducibili al Covid-19.
Il servizio prevede l’iscrizione a una o più settimane per un costo di 70 euro/settimana per gli utenti che dovessero scegliere il tempo pieno e 40 euro/settimana per gli utenti che dovessero scegliere il part time. Il costo comprende il pranzo per gli utenti a tempo pieno e per gli utenti part time mattino, la cena per gli utenti part time pomeriggio e il trasporto.
Le domande verranno soddisfatte in ordine di arrivo e fino ad esaurimento dei posti. Qualora al termine del periodo di apertura delle iscrizioni ricompreso tra il 30 maggio e il 10 giugno 2020 ci fossero disponibilità residue, si provvederà a riaprire i termini per l’accesso al servizio.
I moduli di domanda - scaricabili dal sito Internet comunale all'indirizzo www.comune.aosta.it/it/aree_tematiche/politiche_sociali/covivre/ - dovranno essere inviati opportunamente compilati esclusivamente dal 30/05 al 10/06 all'indirizzo di posta elettronica anziani@comune.aosta.it .
Le domande saranno accolte in ordine di arrivo. Per informazioni è possibile telefonare dal lunedì al venerdì al n. 0165-300.200 dalle ore 9 alle ore 12.

COVivre! “Anziani attivi”
Il “baretto” di via Vuillerminaz riaprirà, organizzando in modo opportuno gli spazi e prevedendo un numero massimo di presenze all’interno dei locali. Il gioco delle carte potrà essere ripreso, sistemando i tavoli in modo da garantire il corretto distanziamento delle persone e la loro separazione con pareti di plexiglass. Per favorire le attività all’aperto sarà sistemato lo spazio di fronte alla struttura.
È prevista anche la ripresa dell'attività ginnica presso l’area sportiva “Tesolin”, con il supporto e la collaborazione degli istruttori Uisp, così come la pratica delle passeggiate in città o nelle aree verdi della prima cintura.

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:

SU