/ Salute in Valle d'Aosta

Salute in Valle d'Aosta | 12 maggio 2020, 15:48

Pediatri in campo per la vaccinazione ai bambini

PRUDENZA IL CORONAVIRUS E' IN AGGUATO - Pronti alla profilassi vaccinale i medici dello Studio pediatrico in regione Borgnalle 12 ad Aosta

Pediatri in campo per la vaccinazione ai bambini

"Se è vero che il Covid-19 colpisce molto raramente neonati e bambini, malattie un tempo abituali e oggi a molti sconosciute potrebbero tornare a minacciare i nostri figli e contro questo pericolo c'è solo un'arma efficace: la vaccinazione".

Lo ha detto ad Aostacronaca il medico pediatra valdostano Angelo Cerbelli dello Studio pediatrico in regione Borgnalle 12 ad Aosta; Cerbelli e i medici dello staff Daniela Guttuso, Eduard Piergentili e Valentina Barone, coadiuvati dall'assistente infermiera Nadia Noro, si stanno preparando alla ripresa delle vaccinazioni pediatriche, che in Valle d'Aosta come nel resto d'Italia sono state interrotte ai primi di marzo per l'insorgere dell'emergenza Covid-19. 

Un ritardo di oltre due mesi su un cronoprogramma che, quando riprenderà, rischierà di intasare l'ambulatorio di Igiene e Profilassi della Usl in via Rey ad Aosta; per ovviare a questo disagio i medici dello Studio pediatrico di Regione Borgnalle hanno deciso di vaccinare i bambini accogliendoli direttamente nel loro ambulatorio privato, a partire dal primo giorno utile che ancora non è stato comunicato dalla Usl VdA.

"Abbiamo deciso di venire incontro all'ambulatorio della Usl alleggerendolo delle prevedibili difficoltà derivanti dal ritardo accumulato -  spiega il dottor Cerbelli - perchè riteniamo importantissima la prevezione vaccinale che di fatto se correttamente seguita rappresenta metà del nostro lavoro. Importante soprattutto in questo periodo di grave emergenza, in cui poter tenere lontani altri pericoli sanitari oltre al Covid-19 è un nostro preciso dovere oltreché una profilassi consigliabile a chiunque. Affrontare una pandemia escludendo tramite vaccino altre possibili patologie è un passo avanti serio e importante per attendere il prossimo autunno con maggiore serenità e fiducia".

L'organizzazione di gruppo realizzata dai pediatri dello studio di Borgnalle, che ospita un presidio sanitario dotato anche di ampia strumentistica d'avanguardia, "è stata favorita anche da una politica amministrativa regionale che ci ha permesso di aggregarci professionalmente - conclude Cerbelli -  e questa è stata una scelta certamente degna di merito".

p.g.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore