CULTURA - 08 maggio 2020, 10:30

Tre filmati dal Forte di Bard per la didattica a distanza

PRUDENZA IL CORONAVIRUS E’ IN AGGUATO – Un video sulla storia della fortezza e due vicende leggendarie dedicate agli scolari più piccoli

La sala dedicata al dahu al Forte di Bard

La sala dedicata al dahu al Forte di Bard

L’Associazione Forte di Bard ha partecipato con alcuni contenuti video al progetto di didattica a distanza promosso dall’Assessorato regionale dell’Istruzione e Rai Valle d’Aosta che ha dato vita alla trasmissione televisiva L'Explorateur. Il Forte di Bard ha realizzato un video di approfondimento dedicato alla storia della fortezza per i ragazzi e due filmati che si rivolgono ai piccoli da 0 a 3 anni e agli alunni della scuola dell’infanzia e primaria.

I materiali sono ora disponibili anche sul canale Youtube del Forte di Bard. L’attività è stata sviluppata come collaborazione ai docenti delle scuole per preparare materiali da veicolare nella didattica a distanza, in attesa di ulteriori programmi e di rivederli tutti presto al Forte.

Gli utenti più piccoli sono invitati a partecipare in maniera attiva: possono disegnare il loro animale fantastico ispirandosi al Dahu oppure inventare una storia legata al contesto in cui abitano. I disegni e le storielle più belle ed originali saranno pubblicati sul sito del Forte di Bard.  

Il Dahu

Il primo filmato è dedicato al Dahu, animale leggendario molto conosciuto dalle popolazioni delle Alpi. Secondo la tradizione, sarebbe un mammifero quadrupede con gambe asimmetriche: quelle di destra più lunghe di quelle sinistre (o viceversa), per muoversi meglio sui ripidi pendii montani.  

Il gigante Gargantua

Il secondo filmato narra invece le avventure di un altro personaggio fantastico che avrebbe abitato sulle Alpi: il gigante Gargantua. Secondo la leggenda, il gigante avrebbe provocato con il suo peso il crollo di un’imponente montagna da cui sarebbe nata la cima del Monte Cervino così come lo ammiriamo oggi.

Per partecipare alle iniziative e spedire gli elaborati, è necessario compilare il form e la liberatoria firmata da un genitore, disponibili sul sito fortedibard.it

red. spe./ab

Ti potrebbero interessare anche:

SU