/ Eccellenze Valdostane

Eccellenze Valdostane | 07 aprile 2020, 15:03

La novità assoluta di Maison Loisir 2020 il TOTEM SmartTCC

RESTIAMO A CASA - Il sistema, dotato di sensore per la misurazione della temperatura corporea, rileva la temperatura della persona interessata, la comunica tramite un altoparlante ed evidenzia lo stato tramite dei led luminosi

La novità assoluta di Maison Loisir 2020 il TOTEM SmartTCC

Il coronavirus non ha sconfitto Maison Loisir e tantomeno il suo patron, Diego Peraga, che impossibilitato, come da tradizione, allestire la più grande rassegna del vivere bene del nordovest, presenta sul mercato valdostano un totem per la misurazione della temperatura corporea.

“Si tratta – spiega Peraga – di una comoda ed elegante colonnina di alluminio con piantana facilmente installabile all’interno di qualsiasi struttura che voglia dotarsi di un sistema di prevenzione. Può essere installato stand-alone o interfacciato con i sistemi BUS più comunemente in commercio (KNX, Duemmegi, Modbus, Bacnet, bTicino e altri”.

SmartTCC permette di raccogliere tutti i dati rilevati a fini statistici; inviare allarmi a più indirizzi; comandare dei varchi automatici, quindi consentire o negare l’accesso in base alla temperatura corporea rilevata, tramite dei relè; è dotato di due led luminosi VERDE: la temperatura corporea è tale da consentire l’ingresso;  ROSSO: la temperatura rilevata è superiore al limite previsto e ne vieta l’ingresso.

La nona edizione di Maison&loisir è stata rimandata a data da destinarsi. Il Salone dell'Abitare era in programma ad Aosta dal 29 aprile al 3 maggio 2020 e la decisione è stata presa in seguito alla sempre più estesa diffusione del Coronavirus sul territorio italiano ed ai conseguenti provvedimenti sempre più stringenti ed a lungo termine emanati a tutti i livelli nazionale, regionale e comunale.

“È stata una decisione molto sofferta - spiega l'organizzatore Diego Peraga, presentando il Totem per rilevare la temperatura corporea - e fino all'ultimo, seppure in un contesto molto complicato, abbiamo continuato a preparare l'evento, effettuando anche tutti gli investimenti già programmati. Oggi, pur a fronte di un ingentissimo danno economico data la natura apicale della manifestazione per la nostra azienda, dobbiamo constatare con rammarico che non  esistono le condizioni per poter aprire le porte di Maison&loisir a fine aprile, sia per l'allestimento dei padiglioni che per la gestione complessiva della manifestazione, a fronte dell'eccessiva prossimità della data. In considerazione della grande incertezza che esiste in questo momento, ci siamo, quindi, trovati costretti a dover rimandare l'evento senza possibilità di definire allo stato la nuova data; faremo questa valutazione non appena la situazione si sarà stabilizzata”.

i consigli di nonna luisa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore