/ CRONACA

CRONACA | 29 marzo 2020, 12:42

La bassa Valle piange la morte di Costantino Soudaz

RESTIAMO A CASA - Esponente del Pd valdostano per molti anni, fu presidente di diverse commissioni politiche congressuali e presidente di Assemblee regionali del partito

Costantino Soudaz

E' morto ieri all'ospedale di Ivrea Costantino Soudaz, 69enne ingegnere elettronico valdostano, residente da alcuni anni a Mercenasco, già docente all'Isitip di Verres, esponente di spicco del Pd in Valle e cognato dell'ex senatore Roberto Nicco. Portava il nome del nonno Costantino, partigiano della bassa Valle che diede un contributo concreto alla lotta per la Liberazione. Afflitto da una patologia semi-invalidanti, il contagio da Coronavirus ha aggravato la sua già precaria condizione clinica.

Stimato dirigente tecnico in un' azienda di innovazione tecnologica, Soudaz agli inizi degli anni Duemila lasciò l'impiego privato per dedicarsi all'insegnamento sino alla pensione, nel 2015. Partecipò alla vita politica valdostana sino al 2008, quando fu candidato alle Regionali e ottenne 220 preferenze, fu presidente di diverse commissioni politiche congressuali e presidente di Assemblee regionali del partito Poi decise di perfezionarsi nell'insegnamento della progettazione elettronica e di ingegneria industriale. Le esequie di Costantino Soudaz, come prevedono le norme restrittive di prevenzione del Covid-19, non saranno celebrate.


 

red. cro.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore