/ CRONACA

CRONACA | 29 marzo 2020, 18:58

Coronavirus: Aumentano ancora morti in Valle, adesso sono 48

Una tenda di primo triage a Courmayeur

Una tenda di primo triage a Courmayeur

Cresce ancora il numero di morti provocati dal coronavirus Covid-19 in Valle d'Aosta. Secondo il bollettino dell'Unità di crisi sono 48 (ieri erano 42), di cui 35 uomini e 13 donne, tra i 60 e i 98 anni. Aumentano anche i contagiati, che sono 529, tra cui 106 ricoverati all'ospedale Parini di Aosta (27 in Rianimazione) mentre gli altri sono in isolamento domiciliare.

I guariti sono due. Infine sono 2.521 le persone per le quali i sindaci hanno predisposto un'ordinanza per "isolamento domiciliare precauzionale", sotto sorveglianza medica.

In Italia

La curva epidemica, considerando l’incremento dei contagi totali giorno su giorno, si ferma al 29 marzo al +5,6% (+6,9% ieri) confermando il rallentamento in atto a partire dal 20 marzo. I contagi sono 97.689, con 73.880 infezioni in corso, 13.030 guariti e 10.779 decessi. I pazienti in terapia intensiva sono 3.906 con un rialzo di sole 50 unità (contro le 124 di ieri). Consistente l’abbassamento della curva in Lombardia (+4% contro il +5,6% del 28 marzo): i casi totali nella Regione più colpita sono arrivati a 41.007. Ricordiamo che oscillazioni nei dati giornalieri possono essere dovute al numero dei risultati dei test trasmessi dai laboratori. Ancora segnali positivi dagli ospedali, che segnalano un calo della pressione sulle strutture di Pronto Soccorso: un modo empirico ma efficace per misurare il rallentamento dell’epidemia.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore