/ Consiglio Valle

Consiglio Valle | 28 marzo 2020, 11:53

COMUNICAZIONE POLITICA AUTOGESTITA: Lega e Mouv subito nomina Commissario

RESTIAMO A CASA - Occorre dare subito al Commissario straordinario il potere di organizzare tutti gli ambiti sanitari, sia ospedaliero che territoriale, fornendo tale figura di un portafoglio di spesa da gestire con snellezza e rapidità

COMUNICAZIONE POLITICA AUTOGESTITA: Lega e Mouv subito nomina Commissario

E' indispensabile e urgente la nomina di un Commissario straordinario per la gestione unitaria e coordinata dell'emergenza Coronavirus. I dati dell’emergenza Covid-19 hanno portato nuovamente la nostra Regione agli onori della cronaca: la Valle d’Aosta è infatti la prima Regione, in rapporto alla popolazione, per numero di cittadini che hanno contratto il virus Covid-19.

Molti medici e infermieri sono a loro volta positivi o ammalati e ogni giorno apprendiamo dai quotidiani notizie di carenze sotto il profilo organizzativo e nella dotazione sanitaria.

Nonostante questo scenario poco rassicurante, il Presidente della Regione continua a rifiutare la nomina di un Commissario straordinario per la gestione della crisi perché sarebbe, a suo dire, “non necessario”. Non solo: alcuni gruppi di maggioranza, invece di chiedere pareri ad esperti su come superare l’impasse sanitaria ed economica, perdono il loro tempo chiedendo pareri di “autorevoli costituzionalisti” al fine di poter reintegrare una Giunta rimasta zoppa e poter così occupare cariche apicali. Integrazione della Giunta che, se messa in atto, comporterebbe una riorganizzazione delle strutture dirigenziali con conseguente paralisi dell’attività amministrativa.

A questo punto ci corre l'obbligo di dare nuovamente voce ad una necessità espressa da tutti gli attori della sanità (operatori, infermieri, tecnici e personale medico) con i quali quotidianamente ci stiamo confrontando e che è a tutti gli effetti una logica azione organizzativa da intraprendere.

Riteniamo quindi che sia assolutamente urgente procedere alla nomina di una persona con competenze in ambito sanitario, sia in termini clinici che in termini organizzativi, e che conosca anche bene la macchina amministrativa della sanità valdostana.

In questo senso crediamo che la persona più adatta, in questa contingenza, e l’unica a possedere il curriculum adatto per ricoprire tale difficile incarico sia il Dottor Massimo Pesenti Campagnoni. Il Dottor Pesenti ha esperienza pluriennale, sia in ambito medico che in ambito amministrativo, poiché ha svolto con competenza vari ruoli dirigenziali di vertice nella nostra sanità, a livello ospedaliero e territoriale.

Occorre dare subito al Commissario straordinario il potere di organizzare tutti gli ambiti sanitari, sia ospedaliero che territoriale, fornendo tale figura di un portafoglio di spesa da gestire con snellezza e rapidità, perché la grave situazione emergenziale deve essere affrontata per quello che è, senza ipocrisie, per evitare che degeneri ulteriormente.

Occorre inoltre individuare procedure operative coordinate e precise che solo un organo opportunamente investito, in quanto unico soggetto, può individuare ed applicare rapidamente.

Chiediamo quindi al Presidente Testolin di procedere IMMEDIATAMENTE alla nomina del Dottor Massimo Pesenti Campagnoni quale Commissario per la gestione della crisi sanitaria, fornendo tale figura di una capacità di azione e di spesa immediate.

La vita dei valdostani è in pericolo, non si può più perdere tempo!

Lega - Mouv - Restano

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore