/ ATTUALITÀ POLITICA

ATTUALITÀ POLITICA | 02 marzo 2020, 10:00

La Giunta Testolin veste Armani

Nella foto giunta da La Thuile, da sn: Chantal Certan, uno spettatore, Testolin, Brignone, Chatrian, Bertschy

Nella foto giunta da La Thuile, da sn: Chantal Certan, uno spettatore, Testolin, Brignone, Chatrian, Bertschy

Non è chiaro se è Armani che promuove la Giunta Testolin o se è la Giunta Testolin che fa pubblicità ad Armani, comunque ha destato scalpore vedere quel che rimane del Governo valdostano vestire Armani. I più larghi di manica sostenevano che le giacche a vento indossate dal governo, mancava Mauro Baccega, fossero state acquistate dai singoli; altri invece, sostengono che sono un omaggio ai politici.

Comunque sia c’è chi, a La Thuile, ha osservato: “La legislatura è ormai finita, il Consiglio regionale è andato incontro a un vergognoso scioglimento per via delle inchieste giudiziarie che hanno investito la nostra regione, le attività imprenditoriali e le attività commerciali sono in ginocchio e qua c’è ancora chi ha voglia di ridere e fare lo sganassa in giro, dopo avere in gran parte contribuito a creare la situazione nella quale ci troviamo adesso”.

Per la verità, ma in modo discreto, sabato a La Thuile per la gara di Coppa del Mondo femminile, erano presenti anche Emily Rini, presidente del Consiglio, ed i consiglieri regionali Barocco, Marzi, Trione e Restano. Non è questo il momento per certi quadretti; buonsenso vorrebbe che ci fosse più attenzione a non indispettire i valdostani e le forze dell’ordine. La Valle d’Aosta mai stata tanto umiliata e offesa come in questi ultimi anni. Nemmeno lo scandalo casino e trasporti fecero precipitare tanto in basso la Valle.

Sulla Valle dilaga la macchia della ‘ndrangheta; e lo stesso Presidente della Giunta non ne esce bene dalle intercettazioni telefoniche, anche se è totalmente estraneo alle vicende. Eppure, nonostante che per la prima volta nella storia recente della Valle il Consiglio sia stato sciolto anticipatamente 18 mesi dopo le elezioni 2018, c’è chi senza alcun pudore fa passerella, si fa fotografare, ride felice e sereno.

Non è un caso che nelle foto delle autorità civili e militari con la fenomenale Federica Brignone non ci sia quel che resta della Giunta Fosson. Ma forse non c’era per via della giacca vento firmata Armani. E lo sconcerto a La Thuile è davvero grande. Ma non perché la Giunta Testolin veste Armani.

fa.pe.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore