/ Elezioni regionali

In Breve

Elezioni regionali | 28 febbraio 2020, 13:45

Elezioni regionali: Gli indipendentisti di 'Pays d'Aoste' vogliono una Valle sovrana

Joseph Henriet, 'nel 1997 ideammo la prima Festa dell'Indipendenza della Valle d'Aosta, qualche anno dopo il governo regionale privo di idee regionali la copiò facendola diventare la 'Festa dell'Autonomia', in realtà la celebrazione di una colonizzazione"

Da sn Michel Perret, Christian Sartueur, Joseph Henriet

Da sn Michel Perret, Christian Sartueur, Joseph Henriet

Una Valle d'Aosta sovrana, indipendente e autodeterminata che abbia quanto spetta al popolo valdostano. E' il pilastro del programma elettorale del Movimento 'Pays d'aoste souverain-Pas' che alla Cave in via de Tillier ad Aosta si è presentato oggi agli elettori valdostani in vista delle elezioni regionali del 19 aprile.

"Nel 1997 ideammo la prima Festa dell'Indipendenza della Valle d'Aosta, qualche anno dopo il governo regionale privo di idee regionali la copiò facendola diventare la 'Festa dell'Autonomia', in realtà la celebrazione di una colonizzazione", ha detto  Joseph Henriet, storico ideologo del Movimento indipendentista arpitano durante la conferenza stampa. Con Henriet sono intervenuti gli indipendentisti e musicisti Michel Perret e Christian Sarteur; atteso ma assente alla presentazione dell'iniziativa Phlippe Milleret, cantautore valdostano fondatore di 'Pays d'Aoste Souverain'.

Il lancio ufficiale della campagna elettorale è programmato per sabato 7 marzo al padiglione 'Dolce Vita', allestito nell'area del campo sportivo di Nus in occasione della prima 'Fita Nachonala de la Val d'Aousta-Festa nazionale della Valle d'Aosta'.

Gli indipendentisti non hanno ancora deciso se presenteranno una loro lista o si accaseranno con gli autonomisti. "In tanti - ha detto Michel Perret, uno dei fondatori del Pas - ci cercano ma non siamo interessati minimamente a logiche spartitorie di poltrona con partiti nazionali o sedicenti autonomisti che hanno tradito i veri valori dell'Autonomia. Potremmo avvicinarci solo a chi ci darà la prova autentica di credere e di voler realizzare davvero tali valori". Sarteur ha ribadito che "il momento politico in Valle è particolarmente confuso; noi scendiamo in campo proponendo un indipendentismo 'aperto', dialogante ma concreto".

Durante la festa organizzata a Nus sarà presentata la 'Carta Nachonala', documento programmatico di Pas alla cui stesura hanno partecipato anche i cantautori valdostani Philippe Milleret, Luis de Jyaryot e Christian Sarteur, che chiuderanno la giornata con un concerto.


p.g.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore