CULTURA - 19 febbraio 2020, 12:00

Les Chevaliers d’Arpitan scortano il Doge al Carnevale di Venezia

Da sinistra: Camillo Gorret, Marta Simonato, Mattia Cubito, Lorenza Rizzo, Andrea Del Giudice

Da sinistra: Camillo Gorret, Marta Simonato, Mattia Cubito, Lorenza Rizzo, Andrea Del Giudice

Per le celebrazioni del Carnevale Storico di Venezia Les Chevaliers de Arpitan, gruppo storico valdostano di rievocazione del periodo rinascimentale (1500), sono stati invitat ad essere parte della scorta del Doge di Venezia con altri gruppi dello stesso periodo, nel fine settimana trascorso (15/16 febbraio).

La delegazione valdostana interpretava la parte di mercenari svizzeri con Camillo Gorret, Marta Simonato, Mattia Cubito, Lorenza Rizzo, Andrea Del Giudice. Affiancati nel ruolo di scorta del Doge vi era il gruppo cinquecentesco Cavalieri del Drago e le delegazioni di gruppi lanzichenecchi tedeschi, belgi e olandesi.

Il corteo del Doge ha sfilato per le vie principali di Venezia sino a piazza San Marco dove si è celebrata l’apertura ufficiale del Carnevale nella giornata di sabato con la tradizionale Festa delle Marie, rievocazione del ratto di dodici giovani ragazze rapite dai pescatori di Chioggia e riportate in Venezia dai pescatori della Laguna.

La giornata di domenica 16 febbraio è stata caratterizzata dallo spettacolare volo della Colombina e dal rito di inizio delle feste carnevalesche da parte del Doge. Le giornate per i mercenari svizzeri “Les Chevaliers de Arpitan” sono state intense ed i valdostani hanno riscosso successo ed ottenuto un altissimo gradimento da parte del numeroso pubblico (si sono contate più di 30.000 persone solo domenica) per gli abiti indossati  e per l’interpretazione dei personaggi storici rappresentati.

Durante il periodo primaverile ed estivo il gruppo valdostano seguirà altre manifestazioni di rievocazione storica del periodo cinquecentesco tra Italia e Europa.  

red. spe./ab

Ti potrebbero interessare anche:

SU